Domenica 4 Dicembre

Rivoluzione Brexit: così cambia la Premier League, ecco le ripercussioni sul mondo del calcio

LaPresse/Reuters

L’uscita del Regno Unito dall’Unione Europeo rischia di stravolgere anche la Premier League: ecco quali sono i principali effetti del Brexit sul mondo del calcio

brexit-640x239Brexit, le conseguenze sul calcio – Una rivoluzione al 360°. Il 52% della popolazione del Gran Bretagna ha votato a favore del ‘Leave’, è questo il risultato del referendum sul Brexit che segna l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea. Una svolta storica destinata ad avere ripercussioni su ogni aspetto, mondo del calcio compreso. E si tratta di conseguenze davvero importanti. Come riportato da Goal.com, ecco  i principali effetti della Brexit sul mondo del calcio:

  • Forte svalutazione della Sterlina nei confronti dell’Euro, ciò potrebbe comportare un aumento dei costi di tesseramento dei giocatori stranieri per i club di Premier League. Un problema non da poco, se si considera che ovviamente il prezzo dei giocatori non cambierà per i club degli altri Paesi facenti parte dell’Unione Europea.
  • Il voto favorevole al ‘Brexit’ allo stesso tempo potrebbe rendere più vantaggioso per i club non britannici acquistare giocatori che attualmente militano nel Regno Unito. Per gli investitori stranieri dovrebbe essere comunque più difficile comprare aziende in Gran Bretagna, quindi il valore di un club potrebbe crollare e subire una notevole svalutazione nel momento in cui esso venisse visto come meno appetibile.
  • Pericolo tesseramento giocatori stranieri. Se l’uscita dall’Unione Europea non dovesse causare cambiamenti sulla libera circolazione dei lavoratori il problema non sorgerebbe. Ma se nella peggiore delle ipotesi, invece, tutto ciò dovesse cambiare, il rischio è che i calciatori provenienti dall’Unione Europea siano considerati giocatori extracomunitari. E visti i vincoli imposti sul numero di calciatori appartenenti a tale categoria, le conseguenze sono evidenti.