Giovedi 8 Dicembre

Real Madrid-United, è partita l’asta per Pogba: la Juventus ‘sorride’

Foto LaPresse - Francesca Soli

Real Madrid e Manchester United si sfidano per il centrocampista francese Paul Pogba: pioggia di milioni in arrivo per la Juventus

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

Sarà una sfida fra Titani, Real Madrid da un lato e Manchester United dall’altro, quella che si consumerà sul mercato per assicurarsi Paul Pogba. “As”, riprendendo quanto pubblicato in Inghilterra, conferma che José Mourinho ha fatto del centrocampista francese della Juventus il suo obiettivo numero uno, da qui la possibile proposta da 100 milioni di euro per sbaragliare la concorrenza. I bianconeri, dal canto loro, vorrebbero tenere Pogba forti di un contratto in scadenza nel 2019 ma sanno che davanti a certe offerte, come accaduto nel 2001 con la cessione di Zidane al Real Madrid, sarà difficile resistere e l’imminente arrivo di Pjanic dalla Roma andrebbe interpretato come un’operazione volta ad ammortizzare sul piano tecnico la partenza del francese.

LaPresse/MAXPPP

LaPresse/MAXPPP

E Pogba? Oggi fa il suo debutto a Euro2016 e, visto che Benzema è rimasto a casa, si propone come la grande stella della Francia, uno scenario che potrebbe far schizzare verso l’alto la quotazione del suo cartellino. Il giocatore, però, non sembra pensare al futuro per il momento. “Voglio essere il migliore, mi piace differenziarmi dagli altri e non mi piace perdere – confessa in un’intervista concessa oggi a ‘L’Equipe’ – Non mi piace essere il numero 2 né a carte, né alla Play Station né a calcio. Sempre guardo in alto, può sembrare arroganza ma non è così, è determinazione. Ho voglia di vincere il Pallone d’Oro. Cosa mi manca per essere come Messi e Ronaldo? Segnare come fanno loro ma anche i trofei. E poi devo migliorare il mio rendimento, essere più decisivo nelle partite che contano. Messi e Cristiano segnano contro tutti e non lo fanno da uno o due anni ma da sempre”. (ITALPRESS).