Sabato 10 Dicembre

Pallavolo-World League: l’Italia chiude con un successo, Australia stesa 3-0

LaPresse/Giovanni Garavaglia

L’Italia di Blengini supera nell’ultimo turno di World League l’Australia, chiudendo il torneo con due successi e una sconfitta

Vince ancora e lo fa sempre per 3-0 l’Italia di Blengini, che regola senza grandi affanno l’Australia, al termine di una gara in cui soprattutto in attacco ed al servizio i ragazzi azzurri hanno fatto vedere tante cose buone. Il bilancio della trasferta a Sydney è di due successi ed una sconfitta, per un secondo posto nella pool, che ha visto tre squadre chiudere con due vittorie, ma che è stata vinta dalla Francia che ha oggi ha ceduto 3-2 al Belgio. un risultato meritato da Van de Voorde e compagni, ma sicuramente condizionato dai dieci punti persi dai transalpini nel quarto set per un errore di formazione.

LaPresse/Marco Alpozzi

LaPresse/Marco Alpozzi

Siamo contenti per il risultato – ha commentato pochi istanti dopo il successo Chicco Blengini – stiamo cercando la migliore condizione e soprattutto i migliori automatismi. Oggi alcune cose hanno funzionato bene soltanto a tratti, ma stiamo lavorando. Dobbiamo crescere sia dal punto di vista fisico, che tecnico. C’è ancora qualche difficoltà, magari anche per colpa mia che sto facendo dei grandi carichi di lavoro. Ma in generale c’è da essere soddisfatti“. Gli azzurri si sono imposti di misura nel primo set (25-23) in cui hanno servito bene soprattutto con Giannelli e Vettori, ma non hanno fatto altrettanto in ricezione. Il sestetto di Blengini ha sempre controllato il gioco, pur non riuscendo a prenderlo in mano completamente.

LaPresse/Giovanni Garavaglia

LaPresse/Giovanni Garavaglia

In vantaggio 24-21 i ragazzi italiani si sono visti annullare due set-point prima di chiudere perentoriamente con Vettori da posto 4. Il 2-0 è arrivato ancora con un 25-23. L’Italia per tutta la prima parte del secondo parziale è stata padrona del campo, con Ivan Zaytsev scatenato in attacco. Poi sul 14-8 qualcosa si è bloccato nel gioco tricolore, l’Australia nelle cui file si è messo in evidenza il martello Richards, ha rimontato sino al 21-21. Blengini ha operato qualche cambio, inserendo Maruotti per Zaytsev nel giro dietro, Antonov al servizio, ma soprattutto Anzani per Buti (sostituzione confermata nel set finale). Allo sprint sono stati ancora una volta gli azzurri a prevalere. L’andamento nel terzo è stato similare, Italia avanti nella fase centrale, Australia che con orgoglio riesce a recuperare 4 lunghezze, ma alla fine si deve arrendere. Il 3-0 finale è il risultato più logico e giusto. La squadra italiana dal Palazzo dello sport è andata direttamente all’aeroporto per iniziare il viaggio di ritorno verso Roma. L’arrivo nella Capitale dove giocherà il prossimo week end, è previsto per le 13 circa di domani.”