Venerdi 9 Dicembre

NBA, Steph Curry perde la testa e lancia il paradenti in faccia a un tifoso [VIDEO]

Tanto nervosismo per Steph Curry ieri notte: il playmaker dei Warriors si arrabbia dopo un fallo e scaglia il paradenti contro un tifoso

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Tensione alle stelle per la paura di fallire il second match poin per l’anello, la Quicken Loans Arena che spinge i Cavs verso il 3-3 e un LeBron monumentale da 41 punti: sono questi gli ingredienti che hanno fatto perdere ammattire anche ad un marziano come Steph Curry. Il playmaker dei Warriors dopo un fallo (dubbio), fischiato su un contatto con LeBron James ha letteralmente perso la testa: Curry imbufalito ha prima protestato contro l’arbitro con veemenza, poi ha scagliato il paradenti con forza, colpendo un tifoso nel pubblico. È scattata subito l’espulsione. Lo stesso Curry ha poi chiesto scusa al tifoso dandogli il cinque, per poi lasciare l’Arena con un sorriso sarcastico: dopo Draymond Green, LeBron ha colpito ancora!