Giovedi 8 Dicembre

NBA, Draymond Green ha imparato la lezione: “conta il bene della squadra, non l’orgoglio”

LaPresse/Reuters

Draymond Green ha imparato la lezione dopo la squalifica di gara-5 per aver reagito ad una provocazione di LeBron James

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Sembra essere definitivamente passata la versione “crazy” di Draymond Green vista in questi Playoff. Dopo la squalifica rimediata dopo la lite con LeBron, che ha costretto il cestista dei Warriors a saltare gara-5, Green sembra aver imparato la lezione. “Preoccuparsi di quanto la mia pazienza verrà messa alla prova non è il modo giusto di avvicinarsi alla partita. Devo giocare a modo mio, senza superare il limite. Non capita spesso di trovarsi in situazioni complicate durante la partita: in quelle circostanze dovrò avere il pieno controllo delle mie emozioni, dovrò incanalare tutta la mia energia in un  modo che sia utile aiu miei compagni e non dannoso. Non importa se dal punto di vista personale preferirei reazioni di altro tipo: conta solo il bene delle squadra“, le parole di un Green amareggiato ma cresciuto, riportate dalla Gazzetta dello Sport.