Venerdi 2 Dicembre

NBA, Curry punzecchia i Cavs: “da noi tutti lasciano il segno, poi se loro difendono così…”

LaPresse/Reuters

Steph Curry boccia la sua prestazione ma esalta il gruppo e lancia una frecciatina alla difesa dei Cleveland Cavaliers

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Steph Curry il giocatore più forte e più atteso dei Warriors, in gara-1 non ha brillato: tanti errori al tiro, prestazione sotto ritmo e solo 11 punti a referto per un giocatore abituato a prestazioni di ben altro livello. Curry boccia la sua prestazione ma non sembra essere molto preccupato visti i segnali del gruppo e soprattutto la difesa dei Cavs: “ho sbagliato diversi tiri, non sono entrato in ritmo, però non sono preoccupato: per il modo in cui hanno difeso saprò trovare degli aggiustamenti in gara-2. Sono orgoglioso per il modo in cui tutti hanno contribuito perchè non si vincono i titoli senza il contributo dell’intera squadra. Ovviamente Livingston è stato lucido, è entrato e ha trovato lo spazio per i suoi tiri. Stesso discorso vale per Barbosa e Iguodala, per questo motivo siamo arrivati qui: perchè tutti in questa squadra possono lasciare il segno“.