Sabato 3 Dicembre

Natura, sport e tanti campioni ecco la Dolomiti Marathon: la prima maratona delle Dolomiti

Primiero Dolomiti Marathon strade forestali ben battute e sentieri di montagna facilmente accessibili, l’unico requisito necessario per poter partecipare alle gare è la voglia di immergersi e godere di panorami unici in tre itinerari di 42, 26, e 6.5 chilometri.

Il 2 luglio la Primiero Dolomiti Marathon partirà con tre itinerari di 42, 26, e 6.5 chilometri con finish line a Fiera di Primiero (TN). Tutto pronto per  la prima maratona delle Dolomiti. Il periodo agonistico dei fondisti è terminato ed ora gli atleti si stanno allenando con gli skiroll, la bicicletta e la corsa, per essere pronti quando dovranno gareggiare in una nuova ed impegnativa stagione, 14400538899_d1e660d763_be chi meglio della Primiero Dolomiti Marathon potrà esaltare le doti degli amanti della montagna e del trail running?

A competere nella Primiero Dolomiti Marathon del 2 luglio ci saranno anche alcuni fuoriclasse dello sci di fondo azzurro, come Dietmar Nöckler , Ilaria Debertolis e Giandomenico Salvadori.Pellegrino_Noeckler_vincitori-777x437 L’altoatesino forma, assieme al fenomenale valdostano Federico Pellegrino, una delle coppie più competitive del panorama internazionale dedicato agli sci stretti, mentre Ilaria Debertolis, legata sia nella vita che nello sport proprio a “Didi” Nöckler, è una primierotta DOC ed assieme all’astro nascente dello sci di fondo azzurro Giandomenico Salvadori proviene proprio dal settore giovanile dell’Unione Sportiva Primiero, parte dello staff organizzatore della Primiero Dolomiti Marathon congiuntamente al Venicemarathon Club e all’Azienda per il Turismo San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi.

Questo trio di tutto rispetto competerà nell’itinerario di 26 km che da San Martino di Castrozza porterà a Fiera di Primiero (TN), ricamando in gran parte il tracciato della maratona di 42 km che da Villa Welsperg in Val Canali condurrà anch’esso a Fiera di Primiero. Valle-di-PrimieroNon solo grandi campioni dello sport presenti alla gara, gli itinerari sono stati realizzati e pensati per esaltare qualsiasi tipo di appassionato, dai runners alle prime armi ai più preparati, giovani, ragazzi, anziani, nordic walkers, i percorsi della Primiero Dolomiti Marathon sono aperti a tutti, merito in particolar modo del “Family Trail” di 6.5 km, creato ad arte per effettuare una allegra corsa magari assieme alla propria famiglia, da svilupparsi interamente nei pressi di Fiera di Primiero, un caratteristico borgo costruito nel XV secolo da parte dei minatori tirolesi.

Un territorio che ha dato vita alla “Green Way Primiero”, esaltato dallo slogan “Natura come modo di essere”, una zona fortemente ispirata a sostenibilità, valorizzazione e rispetto dell’ambiente. Uno stile di vita unico che Primiero sceglie per promuovere scenari ai vertici dell’eccellenza ambientale, un “Lebensraum” nel quale l’integrità del paesaggio e l’unicità del territorio sono sinonimo di una vita vissuta a stretto contatto con la natura circostante. small.jpg1Il reale obiettivo è quello di creare promozione, innovazione e sviluppo in chiave sostenibile ed ambientale. Legambiente ha individuato da tempo in questo angolo del Trentino orientale un’eccellenza italiana nello sviluppo delle politiche energetiche, dichiarando Primiero Territorio 100% rinnovabile. In questi luoghi, tutelati dal Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino, scenario ove i podisti della Primiero Dolomiti Marathon s’immergeranno, turisti e corridori della gara potranno usufruire anche delle due tessere dolomiti EasYgO e dolomiti Summer Card: la prima dedicata al trasporto pubblico, mentre la seconda unisce a questo servizio l’utilizzo degli impianti di risalita, alimentati esclusivamente da energia rinnovabile. L’acquisto delle card dà diritto anche ad un 50% di sconto sulle tariffe del bike sharing. I turisti possono così scoprire il territorio utilizzando le mountain bike elettriche dislocate nelle 5 ciclostazioni green Way Bike o a bordo delle biciclette messe a disposizione dal Parco Naturale ai Centri visitatori di Paneveggio, di Villa Welsperg e presso la Casa del Sentiero Etnografico.

Info: www.primierodolomitimarathon.it