Giovedi 8 Dicembre

MotoGp – Pioggia pazzesca ad Assen, gara sospesa dopo una bagarre assurda in testa

Gara pazzesca ad Assen, la battente pioggia regala sorpassi e colpi di scena: bandiera rossa a 15 giri dalla fine

Prove libere, qualifiche e warm up, tutto in archivio, tutto in soffitta: adesso è tempo di concentrarsi sulla gara, sul momento clou di questo week-end di Assen. Andrea Dovizioso scatta davanti a tutti dopo aver conquistato la prima pole stagionale, il compagno di squadra Iannone chiude la griglia per la penalità attribuitagli al Montmelò, in mezzo a loro ecco tutti i piloti pronti a darsi battaglia.

LaPresse/Alessandro La Rocca

LaPresse/Alessandro La Rocca

Si parte su pista bagnata, con Rossi che si prende subito la prima posizione davanti a Dovizioso e Marquez. Dopo qualche curva, è un sorprendente Hernandez che, molto a suo agio sull’acqua, scappa in testa guadagnando decimi su decimi sui diretti avversari. Dietro risale Iannone che si piazza in quinta posizione, ancora più veloce va Petrucci che supera in scioltezza Marquez e lo stesso Iannone. Lorenzo invece è in piena difficoltà, scendendo fino alla diciannovesima posizione senza poter reagire. A 15 giri dalla fine cade sorprendentemente Hernandez, lasciando a Dovizioso la possibilità di prendersi la vetta dopo un sorpasso pazzesco su Valentino Rossi. Petrucci continua a spingere come un pazzo e si piazza in prima posizione, prima che la Direzione Gara decida di sospendere la gara con una Bandiera rossa. Tutto fermo ad Assen, tutto sospeso ma la gara, quando mancano 12 giri alla fine, non è finita…