Domenica 11 Dicembre

MotoGp, Nieto non ha dubbi: “Lorenzo alla Ducati? Scelta geniale, gli ho stretto la mano per questo”

LaPresse/Alessandro La Rocca

L’ex pilota Angel Nieto ha analizzato vari temi del Mondiale di MotoGp, esprimendo le sue considerazioni sul passaggio di Lorenzo in Ducati

Un Mondiale mozzafiato che sta regalando emozioni e colpi di scena, una bagarre intensa in vetta alla classifica iridata che non regala un attimo di respiro: è questo l’entusiasmante Mondiale di MotoGp.

nieto Angel Nieto ha provato ad analizzare i vari temi legati a questo campionato targato 2016, partendo dalla stretta di mano tra Rossi e Marquez: “non ho mai voluto schierarmi in questa polemica – dice l’ex pilota in un’intervista concessa ad AutoBild – perché li considero entrambi dei fenomeni del mondo della moto. Valentino per la sua storia e Marc per quello che sta facendo oggi. Fortunatamente si sono stretti la mano, ma purtroppo quella è stata una domenica molto triste la perdita di Luis Salom. E’ stato un Gran Premio un po’ grigio, per non dire di un altro colore”. Una vittoria, quella di Valentino Rossi, che ha reso ancora più avvincente un Mondiale già da urlo: “alla fine sarà bello arrivare a Valencia senza sapere chi vincerà e con il maggior numero di piloti possibile candidati al titolo mondiale.

iannone lorenzo3 Per me il campionato di quest’anno è super. Nella MotoGP il titolo è molto aperto e spero che si giochi in Spagna, perché abbiamo molti candidati alla vittoria”. Un altro tema caldo è quello che riguarda Andrea Iannone, entrato nell’occhio del ciclone dopo lo scontro con Lorenzo: “il problema di Iannone – osserva Nieto in proposito – nasce nel momento in cui pecca due volte. Si tratta di un pilota appassionato, molto valido e con una moto che funziona. L’altro giorno è partito un po’ sparato e ha incalzato Lorenzo. Alla fine sono tattiche di gara, perché Iannone non voleva colpire Lorenzo, e tanto meno Jorge immaginava di finire la gara in questo modo”.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Infine Nieto esprime un commento sul futuro di Jorge Lorenzo in Ducati: “mi sembra geniale la scelta di passare alla Ducati e penso che darà molti nuovi stimoli al Mondiale. Lui ha un enorme talento e onestamente credo che potrà portare la Ducati sul gradino più alto del podio. Si è scelto una sfida difficile ma sono contento che lo abbia fatto. Infatti, quando ho appreso la notizia sono andato a cercarlo, gli ho stretto la mano e gli ho detto che avevo apprezzato molto la sua decisione“.