Sabato 10 Dicembre

MotoGp, Marquez e la stretta di mano con Rossi: “un po’ tardiva, ma…”

Dopo la stretta di mano avvenuta a Barcellona, Marc Marquez è tornato ad analizzare la vicenda, esprimendo le proprie considerazioni

Sono passate quasi due settimane da quella famosa stretta di mano tra Valentino Rossi e Marc Marquez che sembra aver riportato, almeno apparentemente, il sereno tra i due piloti.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Prima il gesto d’intesa nel parco chiuso, poi la pacca sulla spalla in conferenza stampa, due indizi che ancora non fanno una prova, ma che almeno un po’ riducono le distanze tra i due rider. Oggi, proprio Marquez è tornato sulla stretta di mano, esprimendo le proprie considerazioni su quel bel gesto: “subito dopo Valencia mi ero reso disponibile a stringere la mano a Valentino, ci è voluto un po’ di tempo, è stata tardiva ma l’importante è che sia arrivata. Facciamo un mestiere che comporta molti rischi, è giusto che abbiamo un rapporto professionale tra noi”. Il pilota spagnolo ha anche fatto il punto sull’attuale Mondiale: “ho dieci punti in più di Lorenzo ma non sono nulla, anche Rossi è molto vicino. Chi più bravo dei due? Jorge, se in giornata, è più forte, Valentino è comunque molto abile oltre che parecchio esperto. Sarà meno veloce ma sa esserci sempre e comunque“.