Lunedi 5 Dicembre

MotoGp, delusione Lorenzo: “in queste condizioni, sono il più lento in pista”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Dopo la deludente prestazione fornita oggi, Jorge Lorenzo spiega i motivi che lo hanno obbligato ad una gara di rimessa

Una gara pazzesca, mozzafiato, che ha lasciato incollati alla tv tifosi e addetti ai lavori, incapaci di trovare un filo logico ad un Gp di Assen davvero entusiasmante. Prima le battaglie sulla pista che andava asciugandosi, poi la sospensione per il violento acquazzone e, infine, le numerose cadute che hanno regalato a Jack Miller la prima vittoria in carriera.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Dietro di lui, esulta anche Marc Marquez, capace di sfruttare la tremenda fortuna di oggi allungando il proprio vantaggio in classifica. Giornata da dimenticare, invece, per Jorge Lorenzo, riuscito comunque a tagliare il traguardo in decima posizione: “non ho mai trovato confidenza e velocità nell’arco di tutta la gara – commenta Lorenzo ai microfoni di Sky Sportpotevo fare un quinto o sesto posto, ma la Michelin ha portato una gomma troppo dura per il grip dell’asfalto. Quando non sento andare bene lo pneumatico davanti, non mi trovo a mio agio. Ho uno stile di guida diverso, ho avuto paura di cadere e non ho spinto. Quando non ho feeling con l’anteriore sono il più lento in pista. Adattarmi a queste gomme è davvero dura per me. Più che Assen, negli ultimi anni sto soffrendo la curva 6 e la 13, a questi cambi di direzione non riesco ad adattarmi e ad andare forte“.