Mercoledi 7 Dicembre

MotoGp – Contatto Iannone-Lorenzo, parla il direttore di gara Webb: “sanzione giusta”

A distanza di dieci giorni dall’incidente di Barcellona tra Iannone e Lorenzo, sulla questione è intervenuto il direttore di gara Webb

Continua a tenere banco la polemica che vede protagonisti Andrea Iannone e Jorge Lorenzo dopo l’incidente avvenuto durante il Gp di Barcellona, quando il pilota della Ducati centrò in pieno lo spagnolo estromettendolo dalla corsa.

mike webb La sanzione presa dal direttore di gara Webb fu quella di far partire il ducatista dall’ultimo posto della griglia di Assen, una decisione che non piacque a Lorenzo, ritenuta troppo leggera dal campione del mondo in carica. A distanza di dieci giorni dall’accaduto, lo stesso Webb ha deciso di intervenire pubblicamente sulla vicenda, spiegando come si sono svolte le indagini: “Jorge mi ha spiegato il suo punto di vista, e lo capisco, ma il gruppo di Commissari ritiene ritiene di aver adottato la decisione giusta. Jorge pensa che la punizione non sia abbastanza severa, Andrea crede, invece, che è troppo dura, e noi abbiamo raggiunto un compromesso” sottolinea Webb ai microfoni di MotorCycle News.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

“Quando ne abbiamo parlato con Iannone, la prima cosa che ci ha detto è che la telemetria ha dimostrato che ha frenato al momento giusto e che Jorge andava molto lento e non poteva evitarlo, così abbiamo controllato la telemetria di entrambe le moto. Questi dati indicano chiaramente che entrambi hanno frenato al momento giusto. La nostra procedura si basa sul principio che la reiterazione comporta una sanzione maggiore. Iannone ha riconosciuto di aver commesso un errore: lo stesso errore, se ripetuto, determina una punizione più severa. E crediamo che il fatto di partire dall’ultimo posto della griglia sia sufficiente a scoraggiarlo dal ricaderci in futuro”.