Venerdi 9 Dicembre

Motocross, un monumentale Tim Gajser si prende l’Inghilterra: che peccato per Tony Cairoli

Sesto successo in undici gare stagionali per Tim Gajser che, complice l’infortunio di Febvre, viaggia spedito verso il titolo mondiale

Un uomo solo al comando del Mondiale MXGP, un solo padrone che rischia di chiudere i conti con largo anticipo a causa della sua chiara superiorità tecnica. Stiamo parlando di Tim Gajser, talento della Honda Gariboldi, che nel week-end appena concluso si è messo in tasca la gara di Matterley Basin, undicesima prova del Mondiale di Motocross.

Juan Pablo Acevedo/Red Bull Content Pool

Juan Pablo Acevedo/Red Bull Content Pool

Questo in terra inglese è il sesto successo per il pilota sloveno, campione 2015 della classe MX2, ed ora, leader della classe regina. L’assenza di Romain Febvre, caduto nelle qualifiche del sabato, ha reso più agevole il compito di Gajser, capace di aggiudicarsi entrambe le manche della domenica, incamerando tutti i  50 punti in palio. Si piazza sesto Tony Cairoli, autore di un’ottima Gara-1, conclusa al secondo posto, ma protagonista di un colpo al polso nella seconda manche che gli costa il podio, distante soli tre punti al termine della giornata.