Domenica 11 Dicembre

Moto Gp, il “Dovi” ammette: “sarà dura battere quei fenomeni”, Rossi e Redding soddisfatti

LaPresse/EFE

Le sensazioni dei piloti che hanno conquistato la prima fila nelle qualifiche di oggi ad Assen

Sono appena terminate le qualifiche del Gran Premio d’Olanda. A conquistare la pole position è stato Andrea Dovizioso seguito da Valentino Rossi e Scott Redding. Lontano invece Jorge Lorenzo, che partirà solo dall’11° posto.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Soddisfatto e felice del risultato ottenuto Valentino Rossi: “è una prima fila importantissima, mi dispiace per non avere fatto la pole, ma sono più contento per il secondo posto, erano delle condizioni difficilissime, qui ad Assen l’asfalto si asciuga velocissimamente, quindi mi sono fermato a cambiare la gomma, è stata la scelta giusta, ho spinto ho rischiato e ce l’ho fatta. Dobbiamo aspettare di vedere che condizioni ci saranno, io spero nell’asciutto“, ha dichiarato il campione di Tavullia ai microfoni di Sky Sport dopo le qualifiche.

LaPresse/Alessandro La Rocca

LaPresse/Alessandro La Rocca

Anche Scott Redding si dice soddisfatto del suo terzo posto: “non erano condizioni buone, non era la situazione migliore, non mi sentivo proprio a mio agio dopo l’incidente nelle FP4. Ho fatto il meglio che potevo, non posso lamentarmi, sono contento di poter partire dalla prima fila, vedremo domani con le condizioni meteorologiche cosa succederà“, ha spiegato l’inglese.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Felicissimo e sorridente il poleman: “sono molto contento del lavoro fatto in questi 4 turni, questa mattina all’asciutto eravamo primi, e oggi pomeriggio non era tanto una questione di velocità sull’acqua ma essere pronti ad analizzare le condizioni che cambiano sempre“, ha dichiarato Dovizioso. “Dopo due giri ho visto che c’era qualche linea asciutta e ho detto mi fermo anche se il team non è pronto, con le rain cambia molto, sono stato anche fortunato ad uscire dietro valentino, è stato abbastanza semplice, sono contento del lavoro del team, stamattina eravamo primi, bisogna vedere domani che condizioni troveremo, è sempre difficile battere questi fenomeni“, ha aggiunto il ducatista.