Lunedi 5 Dicembre

Moto Gp – Forcada fedele alla Yamaha, Lorenzo: “ecco perchè non mi ha seguito”

LaPresse/Simone Rosa

Jorge Lorenzo spiega perchè Ramon Forcada, suo capotecnico, ha deciso di non seguirlo alla Ducati

E’ andato in scena domenica il Gran Premio di Catalogna. A trionfare al Montmelò è stato Valentino Rossi, seguito da Marc Marquez e Dani Pedrosa. Giornata da dimenticare invece per Jorge Lorenzo, steso da Andrea Iannone a circa 7 giri dal termine della gara.
Week end doppiamente difficile per il campione del mondo in carica, perchè ha saputo che solo un uomo del suo attuale staff lo seguirà in Yamaha e sarà Juan Llansá. Ha deciso invece di rimanere nel team di Borgo Panigale, a lavorare con Maverick Vinales il capotecnico Ramon Forcada. 

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Ramon ha deciso di rimanere e lavorare per Maverick alla Yamaha. Per le motivazioni dovete chiedere a lui. Mi ha detto che si sarebbe sentito più a suo agio, dopo tanti anni, rimanere nella stessa squadra. Come ho detto qualche settimana fa Yamaha è un ambiente molto professionale dove chi lavora viene trattato bene. Per i membri dell’equipaggio, non è quindi facile accettare questa nuova sfida che sta di fronte a me. Anche per la Ducati non è facile, perché vogliono mantenere il maggior numero di membri della squadra il più possibile. Forse è giusto, perché si tratta di una moto speciale e complicata”, ha spiegato Jorge Lorenzo.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Nonostante questa notizia però il campione del mondo in carica riesce ad essere sereno per i risultati positivi ottenuti nella giornata di test di ieri a Barcellona: “è stato un test positivo. Dopo la mia caduta di ieri ho sentito un po’ di dolore, soprattutto alla gamba, ma alcune pillole mi hanno fatto sentire meglio, così ho potuto lavorare abbastanza bene durante il giorno. Ho provato molte cose, in particolare alcuni nuovi pneumatici Michelin sul retro, alcuni di loro avevano un effetto molto positivo sull’accelerazione, e un nuovo telaio da parte del team, che ci ha dato anche alcuni spunti positivi che testeremo ulteriormente domani”, ha spiegato il maiorchino.