Venerdi 9 Dicembre

Moto Gp, Dovizioso consapevole: “ecco perchè non ho fatto una buona qualifica”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Andrea Dovizioso consapevole dei suoi errori, il ducatista ottimista in ottica gara

I due piloti del Ducati Team, Andrea Iannone e Andrea Dovizioso, hanno ottenuto rispettivamente l’ottavo e il decimo tempo nelle qualifiche di oggi al Montmeló e quindi partiranno domani dalla terza e dalla quarta fila nel GP de Catalunya, in programma alle 14.00 sul circuito alle porte di Barcellona.
LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Il tracciato catalano era stato modificato ieri nell’ultima parte, prima del rettilineo finale, a causa del tragico incidente di cui è stato vittima il pilota spagnolo di Moto2 Luis Salom, e quindi i piloti questa mattina sono scesi in pista per una sessione di FP3 di un’ora (rispetto ai 45 minuti abituali) in cui hanno dovuto imparare il nuovo layout del circuito e che ha anche determinato i dieci piloti che hanno avuto accesso diretto alle Q2 del pomeriggio. Iannone ha ottenuto il decimo tempo in 1’45”517 mentre Dovizioso, più lento del compagno di squadra di meno di un decimo (1’45”602), si è classificato in dodicesima posizione ed ha quindi dovuto prendere parte alle Q1, che ha superato piazzandosi al secondo posto in 1’44”656, dietro alla Ducati di Hector Barbera (team Avintia Racing).

Foto Alessandro La Rocca/LaPresse

Foto Alessandro La Rocca/LaPresse

Prima delle due sessioni di qualifica (Q1 e Q2) si era svolto il consueto turno pomeridiano di FP4, e Iannone aveva concluso la mezz’ora di prove al terzo posto, mentre Dovizioso di era piazzato in sesta posizione.

Nel turno decisivo di Q2 i due piloti ufficiali Ducati non sono però riusciti ad ottenere le prestazioni desiderate e quindi si sono dovuti accontentare della terza e quarta fila in griglia per la gara di domani.
LaPresse/EXPA

LaPresse/EXPA

Nel pomeriggio, durante le FP4, sono riuscito a migliorare i miei tempi e quindi sono abbastanza contento. Purtroppo però non ho fatto una buona qualifica, perché non sono riuscito a guidare bene a causa dello scarso feeling con la gomma anteriore dura, che non mi permetteva di forzare molto, e quindi ho commesso diversi errori che non mi hanno consentito di ottenere un buon tempo. Partiamo indietro è vero, ed è un peccato, ma se domani riuscirò a fare una buona partenza come al Mugello so di avere un buon passo e in ottica gara non sono messo male. Il calo delle gomme colpirà un po’ tutti e solo con il passare dei giri si potrà vedere chi sarà più competitivo”, ha spiegato Andrea Dovizioso dopo le qualifiche.