Mercoledi 7 Dicembre

Maradona contro Icardi, che schiaffo del Pibe a Maurito: “le persone senza codice per me sono morte”

Spada/LaPresse

Diego Armando Maradona parla di Messi e del suo rapporto con la Nazionale, per poi attaccare duramente Icardi per il suo comportamento con Maxi Lopez

Non c’è Argentina senza Messi. Diego Armando Maradona corregge il tiro pochi giorni dopo aver accusato l’attaccante del Barcellona di non avere personalità. “Il ragazzo ha la personalità che ha e nessuno gliela toglie – chiarisce nel corso di ‘Perros de la Calle‘, sull’emittente ‘FM Metro’ – vogliono creare una guerra fra Messi e Maradona ma abbiamo parlato molto al Mondiale, non mi sorprende nulla di quello che fa, Leo è una realtà che nessuno può negare.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Quello che mi preoccupa è che con lui abbiamo una nazionale all’altezza di quella che abbiamo sempre avuto, senza è una nazionale che può vincere, pareggiare o perdere. Mettiamocelo nella testa perchè è la realtà. Come ho detto nel mio libro, dopo Messi cosa?“. Sempre critico verso Fifa e Afa, la Federcalcio argentina (“bisognerebbe mettere la dinamite e ricominciare da capo. Infantino non riusciva a credere come Grondona e Blatter mi avessero proibito di entrare in tutti gli stadi del Brasile. Mi sono giocato la vita sul campo perchè col Camerun quasi mi spaccavano la testa“), l’ex Pibe de Oro ne ha anche per Icardi, a cui non perdona la relazione con Wanda Nara, l’ex moglie di Maxi Lopez.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Per me non esiste Icardi, dopo quello che è successo sono un tifoso di Maxi Lopez. Questo non si fa, fratello. Gli dai da mangiare, lo fai entrare a casa tua e poi succede quello che succede. No, le persone senza codice per me sono morte“. E infine torna sulla pace fatta con Pelè: “ci siamo chiariti, io stesso ho detto a Infantino che ha dato così tanto al calcio che lo aiuteremo. L’ho visto molto male perchè era reduce da un’operazione“. (ITALPRESS).