Sabato 10 Dicembre

Juventus ‘contro’ Morata: il retroscena che ha fatto infuriare i bianconeri

LaPresse/Daniele Badolato

Morata verrà riscattato dal Real Madrid che lo rimetterà sul mercato: lo spagnolo non tornerà alla Juventus, il retroscena

LaPresse/Jennifer Lorenzini

LaPresse/Jennifer Lorenzini

Juventus-Morata, il retroscena – Addio ormai certo, nel futuro di Alvaro Morata non ci sarà più la Juventus. Il club bianconero è stato gelato dalla richiesta del Real Madrid: 75 milioni di euro per l’attaccante spagnolo. A svelare i dettagli della trattativa è Marca: i Blancos eserciteranno il diritto di recompra fissato a 30 milioni e poi ascolteranno le offerte da parte delle pretendenti, tra le quali c’era anche la Juventus. Adesso, vista la valutazione così alta (sarebbero 45 milioni per i bianconeri, oltre i 20 già spesi due estati fa per portare il giocatore a Torino), ufficialmente tagliata fuori dalla corsa.

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

Juventus-Morata, il retroscena – Ma spunta un retroscena che non farà felicissimi i tifosi bianconeri. La Juventus sperava in una presa di posizione mai arrivata da parte del giocatore per abbassare il prezzo del cartellino: Marotta e Paratici hanno più volte invitato lo spagnolo ad esprimere (in sede di trattativa) la volontà di rimanere in Italia, primo step di una strategia studiata a tavolino per ‘ammorbidire’ le richieste del Real Madrid. Piano, però, sfumato vista la mancata ‘collaborazione’ di Morata. Niente volontà del giocatore, nessuna possibilità di smuovere il Real dalle proprie richieste. La Juventus saluta Morata, con l’amaro in bocca…