Domenica 4 Dicembre

Juan Manuel Fangio, 105 anni fa nasceva il leggendario pilota argentino

Il 24 giugno del 1911 nasceva in Argentina Juan Manuel Fangio, uno dei piloti di Formula Uno più vincenti della storia

Esattamente 105 anni fa, ovvero il 24 giugno del 1911 a Balcarce, in Argentina, nasceva Juan Manuel Fangio, leggendario pilota automobilistico 5 volte campione del mondo con Maserati, Ferrari e Mercedes.  Figlio di una famiglia di emigrati italiani, Fangio lasciò la scuola dopo la sesta elementare per andare a lavorare come apprendista in una bottega meccanica, dove inizia a coltivare il sogno di diventare pilota.Ferrari 290 MM di Fangio (1)

Il pilota argentino esordì nelle competizioni il 25 ottobre 1936 con una Ford A usata con cui partecipò al Premio Circuito de Benito Juarez che terminò per Fango con un ritiro. Le gare successive purtroppo non furono più fortunate, mentre la svolta arrivò solo nel 1940, quando Juan Manuel conquistò la sua prima vittoria nel   Gran Premio Internacional del Norte, al volante di una Chevrolet coupé. Si trattava di una gara a dir poco estenuante considerando che la competizione durò più di due settimane e coprì un percorso di ben 9.000 km.

Fangio continuò a macinare vittorie e nel  1947 vinse la sua prima gara  al volante di una monoposto al Gran Premio della Città di Rosario.  Nel 1948 per la prima volta partecipò a una corsa europea, esattamente e in Francia, mettendosi al volante di una Simca-Gordini al Gran Premio di Reims, partecipando sia alla corsa di Formula 2 sia a quella di Formula 1, anche se fu costretto a ritirarsi da entrambe.

Fangio ebbe la possibilità di mettersi  al volante  di una Ferrari 125, conquistando sei vittorie: a quel punto il pilota argentino diventa entra a far parte ufficialmente dell’Alfa Romeo. Durante la stagione spicca l’Alfetta 158 di Nino Farina, che vince il titolo  davanti a Juan Manuel. Fangio si  prende la sua rivincita con la 159 nel 1951, dopo duello emozionante con Alberto Ascari e la sua Ferrari.

Dopo un anno sabbatico, Fangio torna in Formula 2 nel 1953 con una Maserati, anche se dovrà sottostare al predominio Ferrari. L’anno seguente torna in Formula Uno prima con la Maserati e poi con la Mercedes, con cui ottiene il suo secondo e terso titolo Mondiale. In seguito la Cassa teutonica abbandona le corse e Fangio approda in Ferrari con cui diventa nuovamente campione.

A causa di alcuni dissidi interni con gli uomini del team, l’argentino  ritorna alla Maserati, e con la casa del Tridente ottiene il quinto titolo iridato della sua carriera, il quarto di seguito. Fangio disputa la sua ultima gara nel 1958 in occasione del Gran Premio di Reims, terminata con un quarto posto. Fangio resta uno dei piloti ad aver vinto di più in Formula Uno, i suoi successi sono stati superati solo da Michael Schumacher.