Lunedi 5 Dicembre

ItalRugby – In tre anni, Padova ospiterà tre amichevoli di lusso degli azzurri

Il 26 novembre la nazionale azzurra di rugby affronterà Tonga allo stadio Euganeo di Padova, considerata dal presidente Gavazzi una città simbolo

A Padova, nelle prossime stagioni, l’Italrugby affronterà Tonga il 26 novembre 2016, il Sudafrica nel 2017 e l’Australia nel 2018.

gavazziLa volontà di raggiungere accordi a lungo termine ha dichiarato il Presidente federale, Alfredo Gavazziben si inserisce in un percorso di programmazione volto a stabilizzare le sedi degli incontri autunnali della Squadra Nazionale, con l’intento di consolidare gli standard organizzativi già raggiunti da FIR con gli incontri dell’RBS 6 Nazioni allo Stadio Olimpico di Roma”.
Padova – ha aggiunto Gavazziè una delle città simbolo del rugby italiano ed ha sempre risposto con grande entusiasmo agli appuntamenti della nostra Nazionale. Sono sicuro che, negli anni a venire, il pubblico dell’Euganeo continuerà a sostenere con calore gli Azzurri”.

Non ho dubbi che il ritorno dei Crédit Agricole Cariparma Test Match e degli Azzurri a Padova potrà  rappresentare – ha concluso il Presidente federale – un importante valore aggiunto e contribuire a rafforzare ulteriormente lo sviluppo del nostro sport sul territorio”.

bitonci3La conferma, di quanto sia importante per Padova poter ospitare questo evento sportivo, arriva anche dal sindaco della città Massimo Bitonci“E’ motivo d’orgoglio poter ospitare competizioni di così alto valore agonistico soprattutto per uno sport che vanta forti tradizioni nella nostra città” – ha detto il sindaco – “sono convinto che questo accordo che porterà all’Euganeo la Nazionale di rugby per tre anni consecutivi sarà capace di accendere rinnovati entusiasmi per una disciplina che tanti allori ha consegnato agli Albi d’Oro dello Sport italiano, ma anche padovano. Ringrazio quindi la Federazione Italiana Rugby che ha scelto Padova come sede dei Crédit Agricole Cariparma Test Match, una manifestazione sportiva che diventa altresì un importante veicolo di promozione per il turismo”.

I valori del rugby in Veneto potranno favorire la crescita del territorio generando un circuito virtuoso per l’intera Regione, così come ha dichiarato il direttore generale di FriulAdria Crédit Agricole, Roberto Ghisellini“Abbiamo fortemente promosso l’accordo triennale tra la Federazione e il Comune di Padova per agganciare in maniera stabile il grande rugby al Veneto, non solo perché è uno sport molto radicato in regione ma anche per portare una ventata di fiducia in un territorio che in questo momento ne ha particolare bisogno” – afferma Roberto Ghisellini – “Storicamente il rugby è un movimento che si muove compatto e traina altri settori della società contribuendo all’affermazione di valori fondamentali nei quali anche noi, come banca e come gruppo, ci riconosciamo”.

Grazie all’accordo firmato da FIR  con Discovery  sarà possibile seguire la partita su Dmax canale 52.

È possibile acquistare i biglietti attraverso il ticketing partner ufficiale di FIR, TicketOne, tramite i canali abituali:

–          online su www.ticketone.it

–          nei punti vendita TicketOne presenti su territorio nazionale

–          tramite Call Center 892.101