Venerdi 9 Dicembre

Inizia la stagione dei grandi trail intorno al Monte Bianco [FOTO]

Courmayeur, la capitale del trail si prepara ad accogliere runner e appassionati di corsa in montagna, ospitando le sfide più emozionanti dell’estate attorno alla vetta d’Europa. Inizia il 9 luglio il Gran trail Courmayeur

Tra luglio, agosto e settembre si susseguiranno il Gran trail Courmayeur, la seconda edizione dell’X-BIONIC Courmayeur Mont Blanc Skyrace, l’UTMB, il nuovo 4k Alpine Endurance Trail Valle d’Aosta, il Tor des Géants e l’Arrancabirra. Un occasione unica per tutti gli appassionati di trail, natura e avventura un modo per calcare le orme dei campioni e vivere da protagonisti gli ultra-trail sui sentieri di Courmayeur. Ricomincia, a Courmayeur, la stagione dei grandi trail: quest’estate una foltissima schiera di appassionati provenienti da ogni parte del mondo correranno sui sentieri intorno al Monte Bianco, immersi in un territorio che, per la posizione privilegiata e la bellezza della natura selvaggia e incontaminata, è diventato un punto di riferimento imprescindibile per il mondo dei trailer. CXZCCVI più grandi runner internazionali sono attesi per i grandi eventi dell’estate 2016: le celebri UTMB e Tor des Géants, la nuova 4K Alpine Endurance Trail Valle d’Aosta e la verticalissima X-BIONIC Courmayeur Mont Blanc Skyrace, e ancora le gare di casa, il Gran Trail Courmayeur e la goliardica Arrancabirra. Un’emozione contagiosa per gli escursionisti e gli amanti del trekking, che percorreranno gli stessi sentieri dei campioni, calcando le loro orme e ammirando paesaggi unici, circondati dalle vette più alte d’Europa.

Programma

La stagione inizia il 9 luglio, con il Gran Trail Courmayeur: tre le versioni, da 90, 60 e 30 km, di una gara tecnica e appassionante, che attraversa alcune delle aree più affascinanti del Monte Bianco, come l’Orrido di Pré-Saint-Didier, la discesa dal Col de la Seigne, in Val Veny, il sentiero attrezzato sotto la cima del Mont Chétif e la Balconata della Val Ferret, un palcoscenico naturale sui ghiacciai. Gli appassionati di vertical potranno invece misurarsi, tra il 5 e il 6 agosto, con una doppia sfida, l’X-BIONIC Courmayeur Mont Blanc Skyrace, che per la prima volta andrà in scena sia di giorno che di notte. La novità del 2016 è infatti la versione notturna, una corsa di 7 km al chiaro di luna, sui sentieri rischiarati dalle pile frontali. I runner partiranno alle ore 21.00 del 5 agosto, da Courmayeur, e arriveranno al Pavillon du Mont Frety, stazione intermedia delle funivie Skyway, a 2.173 metri. L’apertura serale eccezionale di Skyway, fino al Pavillon, permetterà al pubblico di seguire in diretta le gare, facendo il tifo per i corridori. vvvvvvvvvvvvLa versione diurna è la stessa sperimentata nel 2015: un dislivello di 2.200 metri, da Courmayeur fino a Punta Helbronner (3.466 m), punto più alto della nuova funivia, fino alla terrazza circolare, da dove si può ammirare l’arco alpino a 360°. Tra il 22 e il 28 agosto il Monte Bianco diventa un grande palcoscenico per l’UTMB, ovvero l’Ultra-Trail du Mont-Blanc.Delle 5 gare in programma, 3 coinvolgono direttamente Courmayeur, luogo di partenza della TDS e della CCC, due delle sfide di punta, e snodo fondamentale del percorso dell’UTMB, il giro completo del Montebianco sui versanti francese, italiano e svizzero, da completare entro 3 giorni. Courmayeur vivrà un clima di festa non-stop, soprattutto al momento delle partenze e del passaggio degli atleti, che potranno essere seguiti in paese oppure in quota, da alcuni punti di osservazione speciali come i rifugi Maison Vieille, Elisabetta, Bertone, Bonatti, Arnouva, Elena e tanti altri. Per i trailer più giovani, dai 16 ai 22 anni, ecco la seconda edizione della YCC, la Youth Chamonix Courmayeur, che unisce la passione per la corsa a un divertente video contest dedicato al tema. Quanto ai loro “colleghi” in erba, dai 3 ai 13 anni, sono invitati a partecipare ai Mini UTMB, sabato 28 agosto, piccole corse nella natura, organizzate da École du Sport e, per la prima volta, l’organizzazione centrale dell’Ultra-Trail du Mont-Blanc.

Neanche il tempo di riposarsi, e si riparte con una novità assoluta, il 4k Alpine Endurance Trail Valle d’Aosta, dal 3 al 9 settembre: 1200 partecipanti, 350 km, 25 mila metri di dislivello, una settimana di tempo per completare il percorso, numeri da capogiro per la prima edizione di una gara che percorrendo le due Alte Vie valdostane attraversa anche il territorio di Courmayeur, e più precisamente la Val Veny e la Val Ferret.  La settimana successiva, dall’11 al 18 settembre, il Tor des Géants: i riflettori si accendono su Courmayeur, partenza e arrivo della gara, in preda alla “febbre da tor” che comincia con la distribuzione dei pettorali e si conclude con l’emozionante premiazione di tutti i finisher. Un viaggio lungo una settimana – tre giorni per i più veloci – che abbraccia per 330 km la Valle d’Aosta e i suoi “giganti”, i 4000, a partire dal Monte Bianco. La stagione si chiude l’8 ottobre con una nota divertente e scherzosa: l’Arrancabirra, trofeo Hurzeler-Grivel, la gara “semiseria” che da 11 anni rappresenta un momento di distensione e goliardia. Lungo il percorso di 18 km, impossibile non fare rifornimento nelle drink area per una birra. Di rigore il costume, che interpreta con fantasia il tema scelto per l’edizione dagli organizzatori. Il giorno successivo si correrà invece l’Arranchina, un trail in miniatura, rigorosamente analcolico, che vedrà impegnati ragazzi dai 7 ai 13 anni.