Lunedi 5 Dicembre

Il rispetto al di là del risultato: Oddo consola Cosmi dopo la sconfitta [FOTO e VIDEO]

Massimo Oddo dopo il triplice fischio che regala la Serie A al suo Pecara, va subito a consolare Serse Cosmi, in lacrime dopo la sconfitta

LaPresse/Davide Anastasi

LaPresse/Davide Anastasi

Il secondo tempo di Trapani-Pescara, finale Playoff di Serie B, regala emozioni fortissime. Le 8.000 anime del Provinciale urlano come fossero 80.000 per sostenere il Trapani in lotta per rimontare il risultato dell’andata e conquistare la Serie A. Serve la seconda rete ai siciliani per sperare nella promozione, ma dopo un ottimo primo tempo concluso sull’1-0 arriva la doccia gelata: una magia da metà campo di Verre sorprende il portiere Nicolas fuori dai pali e si infila sotto la traversa.

LaPresse/Davide Anastasi

LaPresse/Davide Anastasi

Black out: si spegne lo stadio, si sente distinta la voce di Verre che festeggia, la gente di Trapani fa fatica a capire cosa sia accaduto, come sia potuto accadere. Nicolas che fino a quel momento aveva salvato il Trapani all’andata e al ritorno ha commesso la prima, l’unica, imperdonabile leggerezza dei suoi Playoff. Si fa durissima per i siciliani: Lapadula è un diavolo, scappa alla difesa, Scognamiglio lo stende. È rosso. Passano i minuti, veloci e inesorabili, arriva il recupero: i minuti in cui il pubbico si può solo rendere conto che ormai è davvero tutto finito, che troppo spesso i sogni vengono brutalmente infranti.

LaPresse/Davide Anastasi

LaPresse/Davide Anastasi

La reazione degli 8.000 del Provinciale è fantastica: appalusi e cori sostengono la squadra e l’allenatore ringraziandoli per le emozioni regalate fin qui, nonostante il traguardo sia sfumato sul più bello. Serse Cosmi, il sergente di ferro, guarda impassibile quel muro granata che sprigiona emozioni: il suo viso severo, tradisce un sentimento, qualche calda lacrima solca il suo viso. La tristezza e la rabbia di un uomo che sa di aver fallito ad un passo dalla gloria e che si commuove davanti al calore dei tifosi.

Oddo CosmiDall’altra parte c’è Massimo Oddo, colui che l’impresa invece l’ha appena compiuta, certificata dal triplice fischio arbitrale. Esplode la festa, il Pescara torna in Serie A, ma il primo gesto di Oddo è carico di una valenza simbolica impressionante: l’allenatore degli abruzzesi, non si unisce alla festa dei suoi ragazzi ma va a consolare Serse Cosmi, affranto fra le lacrime. Grande gesto di rispetto di Massimo Oddo che ricorda ad ognuno di noi come l’avversario vada rispettato e onorato soprattutto nella sconfitta. Valori di un calcio che fino a questa sera sembrava non esserci più…chapeau Massimo.