Mercoledi 7 Dicembre

Il mondo della Superbike in lutto: addio a Fabrizio Pirovano

Se ne va un grande campione: il mondo della Superbike a lutto per la morte di Fabrizio Pirovano

Lutto nel mondo della Superbike. Si e’ spento a 56 Fabrizio Pirovano, Campione del mondo Supersport, due volte vice campione del mondo e cinque volte campione italiano nella Superbike. Nato a Biassono, il 1º febbraio del 1960, era soprannominato l’americano della Brianza o il re di Monza. Piro lottava da tempo contro un male incurabile. Dopo gli esordi nel cross, dove vince il titolo italiano Cadetti nella classe 50 nel 1977 su TGM ed il titolo di vice campione italiano nella 125 juniores nel 1980: Nell’86 passa alla velocita’ e due anni piu’ tardi approda alla Superbike, correndo dal 1988 al 1993 con una Yamaha OW01.

Fabrizio Pirovano1Si piazza due volte secondo nel mondiale, nel 1988 e 1990, e vince ben cinque titoli italiani nel 1987, 1990, 1992, 1993 e 1994: il primo su Bimota, tre con la Yamaha e l’ultimo con la Ducati. Nel 1996 passa alla Supersport vincendo il campionato europeo di categoria con una Ducati 748 del team Alstare. L’anno successivo esordisce nel neonato campionato mondiale, ma finisce ottavo. Nel 1998 continua con il team Alstare Corona che pero’ lascia la Ducati 748 per passare alla Suzuki GSX 600R, Pirovano con la nuova moto vince cinque gare sulle dieci in calendario e si aggiudica il titolo mondiale Supersport. Nel 1999 si classifica settimo e nono nel 2000 ancora su Suzuki GSX 600R del team Alstare, mentre nel 2001 passa al team DMR Suzuki Italia e si piazza decimo a fine stagione, che sara’ anche la sua ultima annata agonistica, dopo la quale rimarra’ legato al team Alstare Suzuki come consulente tecnico. (ITALPRESS).