Domenica 4 Dicembre

Il catenaccio di Rocco, Conte e la vecchia via Nazionale: ecco l’Italia per Euro2016

LaPresse/Jennifer Lorenzini

Il catenaccio di Rocco, Conte e la vecchia via Nazionale: ecco l’Italia per Euro2016 che ha in mente il Ct azzurro. Con tanto di ritorno al passato…

LaPresse/Jennifer Lorenzini

LaPresse/Jennifer Lorenzini

Italia-Conte, ritorno al passato – In principio fu il ‘catenaccio’. Il modulo ‘inventato’ nel 1932 dall’austriaco Karl Rappan, varcò i confini italiani grazie a Nereo Rocco: difensori bloccati e marcatura rigorosamente ad uomo. Per lo spettacolo ci sarà tempo. Importante festeggiare Scudetti e Coppe dei Campioni. Ed il Paròn ne ha alzati eccome di trofei al cielo. Primo decennio del nuovo millennio, il catenaccio si trasforma in Cholismo: calcio tutto animo, grinta e ripartenze con il quale Simeone ha portato l’Atletico Madrid per due volte ad un passo dalla Champions League. Nel mezzo tante altre scuole di pensiero: dal calcio totale di Cruyff alla rivoluzione di Sacchi, passando per Trapattoni ed il tiki-taka di Guardiola.

LaPresse/Jennifer Lorenzini

LaPresse/Jennifer Lorenzini

Italia-Conte, ritorno al passato – Giugno 2016, Antonio Conte per l’Italia che affronterà il prossimo campionato Europeo decide (complice anche le assenze forzate di Verratti, Marchisio e Montolivo) di tornare al passato. Perché l’esclusione di Jorginho a favore di Thiago Motta, il ‘taglio’ di Bonaventura a favore di Sturaro, l’esclusione di Pirlo, sono tutti fattori che non possono fare altro che condurre ad una vecchia via Nazionale: difesa, grinta e contropiede. Primo non prenderle, poi si vedrà Il quadro tattico sembra chiaro. Un calcio al bel gioco ed il numero 10 al centrocampista del PSG come emblema del nuovo (vecchio) corso: Conte ritorna al ‘catenaccio’. Sperando che i risultati siano gli stessi ottenuti dal Paròn.