Giovedi 8 Dicembre

I pneumatici Hankook tornano a gareggiare nella Pikes Speak International Climb

I pneumatici Hankook tornano a gareggiare nella Pikes Speak International Climb con le Ultra Hight Performance

Il costruttore di pneumatici premium Hankook ritorna alla Pikes Peak International Climb (PPIHC) con i suoi famosissimi Ultra High Performance per gli sport motoristici del tipo Ventus Race, sponsorizzando il vincitore della PPIHC 2015 rhys millen. Trattandosi del 100° anniversario della gara, Hankook e rhys millen sono pronti a dimostrare l’eccellenza tecnologica dell’azienda.

HankookLa Pikes Peak International Climb è la seconda crono scalata più antica, più bella, famosa e difficoltosa degli Stati Uniti: infatti viene percorso su un tracciato lungo 12,42 miglia (circa 20.00 km) tutto in salita fino ai 14.110 piedi (circa 4.300 m di dislivello) della vetta.
Una prova mostruosa per i piloti sia sul piano fisico che soprattutto su quello mentale. La potenza dei motori a combustione dei veicoli perde fino al 30 per cento rispetto alle condizioni della linea di partenza. Quest’anno, le gomme sono adattati allo sport motoristico sono dettate dalle prestazioni eccellenti Ventus Race di Hankook Tire. Esse saranno montate su un’auto completamente elettrica a trazione integrale 2016 “Drive eO PP100” di rhys millen nelle misure 320/710 R 18 su tutti gli assi.

Rhys e la sua squadra – alla vigilia di questo storico anniversario – hanno lavorato molto diligentemente sull’auto e si sono concentrati sui test per garantire di essere pronti a spingersi oltre i limiti raggiunti lo scorso anno”, ha dichiarato Donato Bonacquisto, manager per gli sport motoristici alla Hankook Tire America Corp. “Le capacità di Rhys, la tecnica e l’equipaggiamento si combineranno per aiutarlo a battere il suo stesso record e dimostrare la potenza delle auto elettriche e le prestazioni ottimali dei suoi pneumatici Hankook personalizzati per sport motoristici”. La gara 2016 si terrà il 26 giugno con 102 piloti e motociclisti. Le ispezioni tecniche, condotte il 20 giugno, saranno seguite da quattro giorni di prove e qualifiche.

HankookLe caratteristiche dell’auto da corsa Drive eO PP100 sono variegate e soprattutto ben dotate di tecnologia qualificata. Hanno ben sette motori elettrici YASA400 con controller eO a trazione integrale; la potenza a coppia di picco sprigionata è di 1.190 kW/ 2.520 N m. L’energia delle batterie a litio sono da 700 V / 50 kWh con un sistema gestionale di batteria. Per quanto riguarda il cambio di velocità, si ha un riduttore singolo con differenziali a scorrimento limitato; il servosterzo è rigorosamente elettrico. Per quanto riguarda il telaio è una struttura reticolare tubolare d’acciaio con un corpo di fibra in carbonio che eleva la resistenza meccanica, basandosi sempre con la bassa densità e una buona capacità di isolamento termico, resistenza a variazioni di temperatura e all’effetto di agenti chimici. Le sospensioni sono regolabili a 4 vie con ammortizzatori regolabili e i pneumatici sono Ventus Race 320/710 R18 Hankook (nelle specifiche da asciutto F200) con cerchioni HRE 13” × 18”. Infine le pinze dei freni sono a 6 pistoni Alcon con i dischi ventilati Ø380 mm anteriore / Ø380 mm posteriore. La velocità massima è di 260 km/h.