Mercoledi 7 Dicembre

Golf-SSE Scottish Hydro Challenge: sorprende Stefano Mazzoli, Pulkkanen al comando

Stefano Mazzoli realizza una bellissima prestazione al SSE Scottish Hydro Challenge. L’azzurro campione europeo in carica è ottavo in classifica con Pulkkanen al comando

Con un’ottima prestazione, sottolineata da uno score di 66 (-5) colpi, il dilettante azzurro Stefano Mazzoli, campione europeo in carica, ha iniziato all’ottavo posto lo SSE Scottish Hydro Challenge (Challenge Tour) sul percorso del Macdonald Spey Valley GC (par 71), ad Aviemore in Scozia.

È al comando con 64 (-7) il 26enne finlandese Tapio Pulkkanen, che precede di misura gli inglesi Robert Coles e Tom Murray, il neozelandese Ryan Fox, gli svedesi Simon Forsstrom e Sebastian Soderberg e il nordirlandese Chris Selfridge (65, -6). Affiancano Mazzoli, tra gli altri, lo svedese Jens Dantorp e lo scozzese Peter Whiteford.

LORENZO-GAGLIHanno tenuto un buon passo Lorenzo Gagli, 16° con 67 (-4), e Andrea Pavan, 24° con 68 (-3), e si è mantenuto nella parte buona della graduatoria Marco Crespi, 40° con 69 (-2). Sono ben oltre la linea del taglio Matteo Delpodio, 98° con 72 (+1), Andrea Maestroni, 113° con 73 (+2), Niccolò Quintarelli, 143° con 76 (+5), e Filippo Bergamaschi, 151° con 78 (+7).

Tapio Pulkkanen ha realizzato nove birdie a fronte di due bogey e Stefano Mazzoli, portacolori del Golf Club Monticello, ha messo insieme otto birdie e tre bogey. Per Lorenzo Gagli sei birdie e due bogey, per Andrea Pavan un eagle, cinque birdie, due bogey e un doppio bogey, per Marco Crespi due birdie senza bogey, per Matteo Delpodio tre birdie, due bogey e un doppio bogey.

Andrea Maestroni ha segnato tre birdie, tre bogey e un doppio bogey, Niccolò Quintarelli tre birdie, cinque bogey e un triplo bogey e Filippo Bergamaschi tre birdie, due bogey, un doppio bogey e due “8” in altrettanti par 5. Il montepremi è di 250.000 euro dei quali 40.000 andranno al vincitore.