Martedi 6 Dicembre

Golf: Raphael Jacquelin comanda il BMW International Open, male gli italiani

LaPresse/PA

Raphael Jacquelin è in testa al BMW International Open, torneo dell’European Tour davanti a Fisher e Aguilar

Nino Bertasio, 26° con 70 (-2) colpi, è stato l’azzurro più positivo nel primo giro del BMW International Open, torneo dell’European Tour che si sta svolgendo sul tracciato del Golf Club Gut Laerchenhof (par 72), a Pulheim in Germania, e dove ha preso il comando con 65 (-7) il francese Raphael Jacquelin. Sono a metà graduatoria Matteo Manassero e Francesco Laporta, 63.i con 72 (par),  e sono oltre Edoardo Molinari, 82° con 73 (+1), e Renato Paratore, 126° con 76 (+4).

Lapresse/PA

Lapresse/PA

Raphael Jacquelin ha a ridosso l’inglese Oliver Fisher, secondo con 66 (-6), il cileno Felipe Aguilar, il danese Thorbjorn Olesen e il sudafricano Zander Lombard, terzi con 67 (-5). Sono nel numeroso gruppo al sesto posto con 68 (-4) lo svedese Henrik Stenson, numero sette mondiale e uno dei giocatori più seguiti, l’austriaco Bernd Wiesberger e lo spagnolo Pablo Larrazabal, campione uscente, al 14° con 69 (-3) i thailandesi Thongchai Jaidee, Kiradech Aphibarnrat e Prom Meesawat e hanno lo stesso score di Bertasio, anche il danese Thomas Bjorn e l’indiano S.S.P. Chawrasia. Un po’ più indietro lo spagnolo Sergio Garcia,  numero 13 del World ranking, 40° con 71 (-1) insieme al sudafricano Jaco Van Zyl e al cinese Ashun Wu, e piuttosto in ritardo l’inglese Danny Willett, 101° con 74 (+2) numero nove al mondo, leader della money list e il terzo dei concorrenti, insieme a Stenson e a Garcia, su cui si erano concentrate le indicazioni della vigilia in merito ai candidati al titolo.

Raphael Jacquelin, 42enne di Lione con quattro titoli nel circuito tra i quali un Sicilian Open (2011), è andato via spedito con sette birdie, senza bogey. Nino Bertasio, il quale vuole migliorare o quanto meno mantenere la sua posizione nell’Olympic Ranking (60°) che attualmente lo porterebbe a Rio 2016, ha segnato un birdie sulle prime nove buche, poi ha frenato bruscamente con due bogey, ma nelle ultime sei è tornato sotto par con tre birdie. Matteo Manassero (via dalla 10ª) si è comportato ottimamente  per tredici buche con due birdie. Nel finale un black out con tre bogey e un solo birdie. Francesco Laporta, dopo un birdie in avvio, ha perso quattro colpi con due bogey e un doppio bogey dalla 4ª alla 7ª. Gran recupero nella seconda parte del tracciato con tre birdie di fila. Per Edoardo Molinari due birdie e tre bogey e per Renato Paratore una buona partenza dalla 10ª con un bogey e due birdie e poi tanti problemi evidenziati da un triplo bogey alla 17ª (l’ottava buca giocata) e da due bogey nel finale. Il montepremi è di 2.000.000 di euro.

Il torneo su Sky – Il BMW International Open viene teletrasmesso in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky con collegamenti ai seguenti orari: venerdì 24 giugno, dalle ore dalle 11.30 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 18.30 (Sky Sport 3 HD); sabato 25, dalle ore 13,30 alle ore 17,30 (Sky Sport 3 HD); domenica 26, dalle ore 12,30 alle ore 17 (Sky Sport 3 HD). Commento di Silvio Grappasonni e di Nicola Pomponi.