Martedi 6 Dicembre

Golf: Pitoni allunga su Di Nitto al Memorial Giorgio Bordoni sospeso per maltempo

Stefano Pitoni resta saldamente in testa e allunga su Di Nitto al Memorial Giorgio Bordoni presented by Aon Benfield, 8° torneo dell’Alps Tour

Stefano Pitoni con 128 colpi (64 64, -12) ha consolidato la leadership nel Memorial Giorgio Bordoni presented by Aon Benfield, ottavo torneo stagionale dell’Alps Tour, il cui secondo giro sul percorso comasco de La Pinetina Golf Club (par 70) è stato sospeso nel pomeriggio di ieri per un forte temporale.

Enrico Di Nitto - Vigevano Open (foto Bellicini)Nella classifica (provvisoria) bel recupero di Enrico Di Nitto, secondo con 133 (68 65, -7) insieme allo svizzero Arthur Gabella (65 68) e allo spagnolo Santiago Tarrio, che, però, deve giocare ancora undici buche. Ritmo di gara lineare per Lorenzo Magini, 5° con 134 (67 67, -6), mentre ha rallentato l’amateur “di casa” Stefano Ciapparelli, 10° con “meno 5” dopo sette buche. È al 14° posto con “meno 3” Luca Castelli (fermato dopo tre buche), mentre  sono 19esimi con 138 (-2) Michele Ortolani (67 71), Rocco San Just, (69 69) Valerio Pelliccia (67 71) e Matteo Peroni, che deve ancora affrontare nove buche. Occupano il 32° posto con 139 (-1) Alberto Campanile (67 72), Gregory Molteni (67 72), Michele Ballarin (67 72), Joon Kim (67 72). Stesso score, ma senza aver completato il secondo round, per Francesco Testa fermato alla settima buca, e per gli amateur Edoardo Giletta (12ª) e Alessandro Cornelio (3ª).
Sono in 43esima posizione con 140 (par), ultimo punteggio utile al momento per superare il taglio, Federico Maccario (70 70) e Antonio Martino.

Domani il completamento del 2° round, poi via al giro finale 

Resta ancora aperta la lotta per il titolo nel Memorial Giorgio Bordoni, presented by Aon, quarto evento dell’Italian Pro Tour. Molti i giocatori che domani torneranno in campo per terminare il secondo giro (inizio fissato alle ore 9). L’obiettivo sarà migliorare la propria posizione in classifica così da rientrare nei primi 40 o pari merito che giocheranno poi le 18 buche finali. In palio un montepremi di 40.000 euro, dei quali 5.800 andranno al vincitore.

Pitoni in cerca del primo successo

Stefano Pitoni si sta mettendo in evidenza con un andamento di gara molto lineare (nessun bogey in 36 buche). Anche nel secondo round il reatino ha firmato uno score con 6 colpi sotto il par, creando così le premesse per raggiungere la prima vittoria sull’Alps Tour: “Sono soddisfatto per aver offerto una prestazione dello stesso livello del round iniziale. Grazie a un gioco lungo molto preciso mi sto creando numerose occasioni da birdie. Mi auguro di mantenere la stessa efficacia e solidità anche nelle 18 buche conclusive”.