Martedi 6 Dicembre

Golf: Paratore 45° al Nordea Masters, sei al comando

Sei golfisti al comando del Nordea Masters, Paratore 45esimo 

Renato Paratore, 45° con 71 (-1) colpi, ha espresso il miglior punteggio tra i sei italiani in gara nel Nordea Masters, torneo dell’European Tour iniziato sul percorso del Bro Hof Slott GC (par 72) a Stoccolma, in Svezia dove c’è un vero assembramento in vetta alla graduatoria. Infatti sono al vertice sei concorrenti con 67 (-5): i francesi Clément Berardo e Sebastien Gros, gli scozzesi Scott Henry e Marc Warren, il tedesco Florian Fritsch e l’inglese Andrew Johnston.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Degli altri azzurri Matteo Manassero è 63° con 72 (par), Nino Bertasio e Francesco Laporta 79.i con 73 (+1), Edoardo Molinari 102° con 74 (+2) e Nicolò Ravano 119° con 75 (+3).

E’ ben nutrito anche il nucleo degli inseguitori del sestetto di testa composto da otto concorrenti al settimo posto con 68 (-4) colpi, tra i quali si trovano il finlandese Mikko Ilonen e gli inglesi Lee Westwood, Matthew Fitzpatrick e Matt Wallace, che dopo aver vinto quattro gare di fila nell’Alps Tour ha ricevuto un invito degli sponsor. Sono in buona posizione il danese Thomas Bjorn e due tra gli svedesi più seguiti, Robert Karlsson e Alex Noren, 15.i con 69 (-3), il belga Nicolas Colsaerts, il francese Romain Wattel, lo svedese Robert Karlberg, vincitore dell’ultimo Open d’Italia, il cinese Ashun Wu e il thailandese Prom Meesawat, 27.i con 70 (-2). Non ha risposto alle attese dei propri sostenitori lo svedese Henrik Stenson, numero sei del ranking mondiale e “stella” dell’evento, che si è limitato al 72 del par occupando la stessa posizione di Manassero.

Renato Paratore ha guadagnato un colpo sul par con un cammino un po’ accidentato fatto di cinque birdie, due bogey e un doppio bogey. Mattteo Manassero, che lunedì scorso ha ottenuto la qualificazione per il prossimo US Open (Oakmont CC, Pennsylvania, 16-19 giugno), secondo major stagionale, ha tenuto un’andatura prudente con due birdie e due bogey. Lo stesso ha fatto Nino Bertasio, ma con un birdie e due bogey è andato un colpo sopra par, così come Francesco Laporta con tre birdie e quattro bogey. Edoardo Molinari ha lasciato due colpi al campo con due birdie e quattro bogey e Ravano gliene ha resi tre con tre birdie, due bogey e due doppi bogey. Il montepremi è di 1.500.000 euro dei quali 250.000 andranno al vincitore.