Venerdi 9 Dicembre

Golf: Lombard domina il Lyoness Open, azzurri 24esimi

Eurotour in Austria: Lombard leader solitario, Crespi e Bertasio 24esimi  

Il sudafricano Zander Lombard ha tenuto un bel passo con un 68 (-4) e con lo score di 205 (67 70 68, -11) è rimasto solitario al comando del Lyoness Open (European Tour) che si conclude sul percorso del Diamond CC (par 72), ad Atzenbrugg in Austria. Sono appaiati al 24° posto con 214 (-2) Marco Crespi (70 71 73) e Nino Bertasio (72 74 68) e si trova al 32° con 215 (73 71 71, -1) Edoardo Molinari.

Lombard ha un colpo di vantaggio sul cinese Ashun Wu (206, -10) e due sullo spagnolo Adrian Otaegui e sul francese Gregory Bourdy (207, -9), con il quale condivideva la leadership dopo due turni. Possono competere per il titolo anche l’inglese Richard McEvoy e l’olandese Joost Luiten, quinti con 208 (-8), e lo svedese Marcus Kinhult, settimo con 209 (-7), medaglia d’argento alle Olimpiadi Giovanili del 2014 superato per l’oro da Renato Paratore. Difficile un recupero degli inglesi Chris Paisley e James Morrison, ottavi con 210 (-6), e impensabile per l’austriaco Bernd Wiesberger, 19° con 213 (-3), numero 47 del ranking mondiale e giocatore dal quale i tifosi di casa si attendevano molto di più.

Zander Lombard, 21enne di Pretoria, professionista dal 2014 e senza titoli sia nel’European Tour che nel Sunshine Tour dove ha iniziato la carriera, ha attaccato decisamente sin dall’inizio realizzando quattro birdie in sette buche. Non si è demoralizzato per un triplo bogey alla nona e neanche quando poco dopo è stato raggiunto da Ashun Wu, in rimonta dall’ottavo posto con sette birdie (65, -7). Il sudafricano, infatti, lo ha contenuto con altri due birdie e poi lo ha staccato con il settimo della giornata alla buca 17.

Marco Crespi ha perso sedici posizioni con un 73 (+1, con due birdie e tre bogey) e Nino Bertasio ne ha guadagnate 17 con un 68 (-4, con cinque birdie e un bogey). Luci e ombre per Edoardo Molinari che ha fatto nove passi all’indietro con un eagle, tre birdie e quattro bogey per il 71 (-1).

Sono usciti al taglio, caduto a 147 (+3), Francesco Laporta, 103° con 152 (76 76, +8), Renato Paratore (79 78) e Nicolò Ravano (80 77), 133.i con 157 (+13).  Il montepremi è di 1.000.000 di euro dei quali 166.660 euro andranno al vincitore.