Giovedi 8 Dicembre

F1, tra Hamilton e Rosberg è tornato il sereno, ecco le clamorose rivelazioni di Lewis

LaPresse/Photo4

In un’intervista al Mail on Sunday, Lewis Hamilton ha svelato che il rapporto tra lui e Rosberg non è mai stato così buono

A distanza di una settimana dal Gp di Baku, che ha segnato il ritorno alla vittoria di Nico Rosberg, Lewis Hamilton torna a parlare del rapporto con il proprio compagno di squadra che, per via del duello iridato, appare sempre più compromesso.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

In un’intervista al Mail on Sunday, però, il pilota britannico ha spazzato via i dubbi su presunti contrasti tra lui e Rosberg, sottolineando che il rapporto tra lui e Nico è e rimane ottimo. “Con Nico va alla grande, dico davvero. Sorprendentemente il rapporto è davvero buono. Non mi sarei mai aspettato di avere un rapporto del genere il questo momento. Credo che si sia giunti a questo punto grazie all’età. Nico è un uomo di famiglia, ha un bambino. La relazione che abbiamo è cresciuta ed è stata un processo che è andato per gradi. Il rispetto che abbiamo l’uno nei confronti dell’altro non è mai stato così grande. Ora discutiamo di più cose. Se siamo contenti di certe cose o meno ne parliamo faccia a faccia. Se ho un problema busso alla sua porta e chiedo se posso parlargli in privato.

 LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Non lo facciamo mai in via pubblica o davanti al team. Ora spesso ci diciamo: ‘Hey man, non è stata una bella mossa’. Lui lo fa a me e capita anche viceversa“. Infine, Lewis Hamilton fa un esempio per spiegare bene la situazione tra lui e il suo compagno di squadra: “l’altro giorno nuotavo in piscina, nel palazzo in cui viviamo a Monte-Carlo. Abbiamo una piscina in comune. Credo che mi abbia visto dal suo appartamento ed è sceso, si è seduto sul trampolino e quando ho finito le mie vasche mi sono fermato accanto a lui e abbiamo parlato una mezz’ora. In uno stato di relax. Abbiamo i nostri alti e bassi e ci accorgiamo di avere momenti in cui ci odiamo a vicenda ma anche momenti in cui siamo in sintonia. Credo che quando saremo tutti e due in pensione, magari avremo la nostra famiglia ci sarà sempre rispetto tra noi“.