Venerdi 2 Dicembre

F1, Rosberg allarmato: “è tutto bellissimo a Baku, ma quelle curve sono pericolose”

LaPresse/Xinhua

Nico Rosberg soddisfatto a metà dal nuovo circuito di Baku: bello sì, ma c’è qualcosa che preoccupa l’attuale leader mondiale

Un altro week end di emozionanti sfide sulle quattro ruote sta per iniziare. Si è infatti tenuta oggi la tradizionale conferenza stampa dei piloti del giovedì, a Baku, dove domenica si terrà il Gran Premio dell’Azerbaigian, che si prospetta mozzafiato grazie al suo circuito spettacolare. I piloti hanno camminato oggi nelle strade del nuovo circuito, per conoscerlo dal vivo e non solo dai simulatori e dalle immagini. Contento a metà Nico Rosberg: il leade mondiale apprezza molto tutto il lavoro fatto dagli organizzatori e costruttori, ma teme un po’ alcune curve, troppo strette: “la prima impressione è che hanno fatto  un bel lavoro, bel circuito, bella città, qua il paddock è perfetto! E’ tutto fatto bene, mi spiace un po’, c’è qualche curva un po’ troppo piccola, è abbastanza pericoloso, non è ottimo“, ha spiegato il tedesco ai microfoni di Sky Sport. “Bisogna andare molto veloci nel rettilineo, è il più lungo che ho mai visto e nello stesso tempo le curve più strette del mondo“, ha concluso Rosberg.