Lunedi 5 Dicembre

F1, Raikkonen spinge la Ferrari: “dobbiamo tornare a vincere, solo a quel punto mi sentirò soddisfatto”

LaPresse/Photo4

L’appuntamento con la prima vittoria continua a mancare in casa Ferrari, Kimi Raikkonen però è convinto che sia solo questione di tempo

Dopo la delusione patita nel Gp di Monte-Carlo, dove un contatto ravvicinato con il guard-rail aveva compromesso la sua gara, Kimi Raikkonen si avvicina al week-end di Montreal con rinnovato ottimismo.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

La fiducia del pilota finlandese nei confronti della Ferrari resta incondizionata, come del resto quella di Vettel, ma c’è comunque da compiere un ulteriore passo in avanti per recuperare il gap dalle Mercedes. “Da parte mia non posso che essere soddisfatto dei progressi operati quest’anno – sottolinea Raikkonen – la gente afferma che abbiamo compiuto un passo indietro rispetto alla passata stagione, ma non è così. Non bisogna solo soffermarsi ai punti e alle vittorie di differenze rispetto ai primi sei appuntamenti del 2015. Abbiamo un pacchetto migliore rispetto allo scorso anno. Anche le altre squadre sono migliorate e non siamo dove vorremmo esserePurtroppo – ha continuato Iceman – tutto questo fa parte della F1.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

La nostra intenzione è quella di migliorare, vogliamo essere in grado di lottare per la vittoria in ogni gara”. La monoposto non ha espresso ancora tutto il proprio potenziale, ma è solo questione di tempo assicura Raikkonen: “ovviamente non siamo soddisfatti dell’attuale posizione di classifica, cercheremo di lavorare sulle aree dove sono emerse delle criticità. Non sarà facile migliorare, altrimenti tutti i team potrebbero operare dei cambiamenti in poco tempo. Fino a quando non concluderemo i week-end in prima e seconda posizione non potremo ritenerci felici e soddisfatti.  Questo è il nostro obiettivo. Speriamo di raggiungerlo presto”.