Domenica 11 Dicembre

F1, Kvyat ottimista: “non credo sia stata una brutta qualifica, in gara tutto può succedere”

LaPresse/Photo4

Sainz sbatte nel Muro dei Campioni e si piazza 16°, Kvyat invece 13°. Il pilota russo della Toro Rosso è ottimista per il Gp del Canada

Toro Rosso in difficoltà nel circuito canadese. A Montreal, Sainz e Kvyat non sono entrati nella Top ten della Q3, ma si sono fermati in Q2: 13° il russo, 16° invece lo spagnolo dopo aver toccato il “Muro dei Campioni”. Nonostante tutto Kvyat appare sereno e ottimista in vista della gara di oggi: “non credo sia stata una brutta qualifica, anche se è un peccato non essere riusciti a trovare quei due decimi che ci avrebbero consentito di entrare in Q3… Questa è l’unica cosa frustrante, in quanto se fossimo riusciti a far lavorare meglio le nostre gomme, credo l’avremmo raggiunta: oggi non abbiamo sfruttato al massimo il nostro potenziale”, ha dichiarato il russo. 

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

La tredicesima posizione non è la migliore che potevamo conquistare, quindi ora dovremo analizzare la cosa. Comunque, almeno la qualifica è stata una sessione senza problemi per me, cosa di cui avevo bisogno visto che fino a quel momento non mi ero sentito completamente a mio agio in macchina. Domani partiremo ancora più indietro, in quanto dovrò scontare una penalità di 3 posizioni inflittami a Monaco, ma in gara tutto può succedere. Dobbiamo solo correre a testa bassa e cogliere qualsiasi opportunità. La vettura sembra abbastanza buona e questo mi dà fiducia per continuare a spingere. Dobbiamo fare in modo di essere reattivi, in quanto avremo una gara molto aperta dal punto di vista strategico”, ha aggiunto Kvyat come riportato su f1grandprix.motorionline.com.