Martedi 6 Dicembre

F1, Jean Todt sogna una Ferrari al top: “sarei felice se la vedessi in prima posizione”

LaPresse/Belen Sivori

Intervistato da Sky Sport 24, Jean Todt analizza il Mondiale di Formula 1 in corso di svolgimento, soffermandosi sulla Ferrari

Il Gp di Baku ha emesso i suoi verdetti, uno su tutti la vittoria di Nico Rosberg che ha permesso al tedesco di respingere l’attacco di Lewis Hamilton, avvicinatosi in maniera dirompente dopo i due successi ottenuti a Monaco e Montreal.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Nonostante i due piloti Mercedes continuino a dividersi i Gp di questa stagione, con la sola eccezione di Verstappen a Barcellona, il presidente della FIA, Jean Todt, si mostra soddisfatto del livello di competitività raggiunto dal Mondiale 2016. “Un campionato è sempre più bello quando non c’è lotta solamente tra i piloti di una squadra ma tra diverse squadre” commenta Todt ai microfoni di Sky Sport 24. “La Mercedes è molto forte ma si vede che la Ferrari ha fatto grandi passi avanti. Anche la Red Bull, va bene e la Force India con Perez è arrivata terza nell’ultimo Gran Premio. L’importante è non dare scontato nulla all’inizio della gara. In F.1 c’è sempre stata una squadra dominante, non è una cosa nuova, ma io mi auguro che tutti quelli coinvolti facciano in modo che tutto sia più imprevedibile. Io sono il presidente della Fia, ma ho vissuto 16 anni fantastici alla Ferrari, ma ora ho un’altra responsabilità. Ma la Ferrari sta facendo molto bene, sarei ancora più felice se vedessi la Ferrari in prima posizione”.