Sabato 10 Dicembre

F1, Fernando Alonso svela i segreti di Baku: “sono molti gli aspetti che rendono unica questa pista”

LaPresse/Photo4

In vista del Gp di Baku, Fernando Alonso esprime le proprie considerazioni per quello che sarà una pista nuova per tutti

Scelto come testimonial per il Gp d’Europa che sta per svolgersi in Azerbaigian, Fernando Alonso non sta nella pelle in vista del prossimo appuntamento del Mondiale di F1, che si svolgerà a Baku. Qualche mese fa l’ultima visita sul circuito azero, venerdì le prove libere: per il pilota spagnolo il tempo è davvero volato.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

“Dopo aver visto il lavoro di sviluppo della pista di Baku nel corso degli ultimi mesi, è chiaro che gli organizzatori hanno investito molto nella pianificazione delle infrastrutture intorno al circuito: sarà un evento molto significativo nel Paese, ci sono un sacco di fan che sono già entusiasti di questo Gran Premio, quindi non vedo l’ora di correre e partecipare a un bello spettacolo di fronte a un nuovo pubblico di fan. Sono eccitato per questa sfida e non vedo l’ora di vedere quello che è possibile fare in questo tipo di condizioni, dove tutto è un po’ sconosciuto. Ho già guidato già col simulatore e sicuramente molti aspetti rendono questa pista unica”.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Fernando Alonso, poi, torna ad analizzare la gara appena trascorsa, dove lo spagnolo si è piazzata undicesimo, fuori dalla zona punti: “il weekend in Canada era iniziato relativamente bene, ma in gara siamo stati superati dalle squadre più forti. E’ stato difficile mantenere il calore degli pneumatici, abbiamo faticato a tenere il passo con i piloti davanti. Alcune delle caratteristiche di Baku sono simili, e pur essendo un circuito cittadino, saranno fondamentali le unità di potenza e il telaio”.