Lunedi 5 Dicembre

F1, dietrofront Hamilton: “Baku è una pista dove bisogna avere due palle così…”

LaPresse/Photo4

Dopo aver dominato la prima e la seconda sessione di prove libere, Lewis Hamilton cambia idea sul tracciato di Baku dopo averlo criticato nei giorni scorsi

Un altro week end di emozionanti sfide sulle quattro ruote sta per iniziare. Si è infatti tenuta ieri la tradizionale conferenza stampa dei piloti, a Baku, dove domenica si terrà il Gran Premio dell’Azerbaigian, che si prospetta mozzafiato grazie al suo circuito spettacolare.

 LaPresse/Photo4


LaPresse/Photo4

Protagonista della giornata di oggi è stato senza dubbio Lewis Hamilton, capace di piazzarsi in prima posizione sia nella prima che nella seconda sessione di prove libere, dimostrando di trovarsi a suo agio su un circuito che adesso sembra piacergli. “E’ molto simile a Valencia in molti aspetti – le parole di Hamilton riportate da Motorsport.com – ma la cosa migliore è che è una combinazione di curve come quelle di Monaco, dove devi attaccare le frenate e fare il pelo alle barriere in uscita. Poi sul rettilineo principale si viaggia a 350 km/h con il cuore in gola. E’ una vera sfida guidare al limite, ma mi sento praticamente a casa. E’ una pista da grandi palle, come Monaco. Stiamo tutti imparando. Quando si affronta una nuova pista, lo si fa sempre un passo alla volta, ma più velocemente che puoi. Questo è tipico soprattutto sui tracciati cittadini, ma ora tutti hanno probabilmente imparato la pista ora, quindi domani vedremo meno errori“.