Sabato 3 Dicembre

F1, clamorosa bagarre in casa McLaren-Honda: corsa a tre per i due sedili 2017

LaPresse/Photo4

Se Alonso sembra sicuro della riconferma, per l’altra monoposto McLaren-Honda è corsa a due tra Button e Vandoorne

Mentre la Formula 1 va in vacanza dopo due settimane di emozioni e adrenalina, tutti i team continuano a progettare il proprio futuro, portando avanti le varie trattative intrecciate nelle scorse settimane.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

La McLaren-Honda è la scuderia che più delle altre si interroga sulla prossima stagione, con tre piloti sotto contratto per due soli sedili disponibili. Se Fernando Alonso è certo della riconferma, almeno per tutto il 2017, l’altra monoposto se la contendono Jenson Button e Stoffel Vandoorne, l’esperienza da un lato e la gioventù dall’altro, due facce di quella che dovrebbe essere la stessa medaglia. A decidere sarà senza dubbio la McLaren, ma non è detto che la scelta ricada sul giovane pilota belga, autore quest’anno di una grandissima gara in Bahrain. Per due anni consecutivi il destino di Button è sembrato segnato, ma in entrambe le stagioni il team di Woking ha deciso di puntare sul britannico, preferito prima a Magnussen e poi allo stesso Vandoorne.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Questa tuttavia dovrebbe essere l’ultima stagione di Button in seno al team inglese, perché in caso contrario la McLaren potrebbe perdere tutti i diritti contrattuali che detiene su Vandoorne. Le alternative a Button non mancano, sul suo tavolo ci sono già le offerte di Williams e Renault, ma in cuor suo non ha ancora escluso del tutto la possibilità di disputare quella che sarebbe l’ottava stagione consecutiva con il team di Woking. La scelta non è ancora presa, la McLaren si interroga, il futuro di Vandoorne e Button è senza dubbio legato a doppio filo.