Martedi 6 Dicembre

F1, Alonso sta dalla parte di Hamilton: “guidiamo astronavi senza alcuna informazione”

LaPresse/Photo4

Fernando Alonso si scaglia contro il divieto di aiuti via radio, sottolineando come un pilota non possa conoscere tutte le regolazioni della propria monoposto

Il Gp di Baku è ormai in archivio, ma la situazione occorsa ad Hamilton durante la corsa in Azerbaigian non è passato inosservato agli occhi degli altri piloti.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Il divieto di aiutare i piloti via radio non va giù ai drivers di Formula 1, in particolare a Fernando Alonso che, a meno di 24 ore dal Gp di Europa, non le manda a dire: “fin dall’inizio ho sempre detto che questa regola non avesse senso. Ci danno un’astronave da guidare, con la tecnologia che abbiamo, e ora non abbiamo nessuna informazione disponibile. A volte è difficile capire cosa sta succedendo alla vettura e che soluzioni attuare. Forse in futuro dovremmo affrontare questo argomento” le parole di Alonso riportate da Motorsport.com. Per quanto riguarda il proprio ritiro, invece, lo spagnolo sottolinea: “abbiamo avuto un problema al cambio. Stava peggiorando e quindi abbiamo deciso di fermarci per non danneggiare anche la power unit. In ogni caso, eravamo fuori dai punti, quindi non è stato un ritiro particolarmente doloroso“.