Sabato 3 Dicembre

Euro2016 – “Para la vida o la muerte”, la Spagna carica Morata: ‘infiltrato’ dell’Italia

LaPresse/EFE

In vista della sfida con l’Italia per gli ottavi di Euro2016, in Spagna caricano Morata: toccherà a lui sfidata la BBC azzurra

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

La Spagna punta su Morata – E’ la prima partita da ex. Giocherà contro l’Italia, ma di fronte avrà la base della sua Juventus: Buffon in porta, quindi Barzagli, Bonucci e Chiellini. Per Alvaro Morata sarà dura anche se potrà contare sull’aiuto di gente come Iniesta e David Silva che con la loro fantasia possono far saltare qualsiasi roccaforte. “Morata, ante la ‘BBC’ italiana“, titola il sito del quotidiano spagnolo “Marca” che definisce il reparto arretrato della squadra di Conte un “muro”, duro da scalfire anche per il bomber del torneo (insieme a Bale). “Ora per lui arriva una prova enorme per tanti motivi, per il contesto della gara che è la prima Para la vida o la muerte con la nazionale e per la ‘durezza della roccia’ che dovrà attaccare”, scrive Marca.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Il “canterano” madridista, che almeno per il momento è tornato alla base, conosce benissimo la difesa azzurra, fondata, sottolinea il giornale madrileno, sulle doti di Buffon e su un “triangolo su cui Conte ha costruito una solida idea di una squadra che poi ha vinto cinque scudetti consecutivi senza subire mai più di 24 gol”. Grazie a loro, a Baragli, Bonucci e Chiellini “Morata è cresciuto allenamento dopo allenamento, diventando un giocatore migliore, un attaccante completo“. “In questi due anni – la conferma del diretto interessato – ho imparato più che in tutto il resto della mia vita. Segnare in Italia è molto più difficile che altrove, in Spagna hai sette occasioni limpide per far gol, in Serie A hai pochi palloni e devi lottare su tutti per metterla dentro. L’Italia è una nazionale sempre competitiva ed è difficile farle gol“.

LaPresse/XinHua

LaPresse/XinHua

La Spagna punta su Morata – Di Buffon dice “che è fortissimo nell’uno contro uno (in questo caso le uscite a tu per tu con l’attaccante, ndr), come Iker Gigi èuna leggenda del calcio mondiale”, su Barzagli, Bonucci e Chiellini non ha dubbi: “sono tra i migliori al mondo, per il loro modo di difendere nessuno vorrebbe averli come avversari, se sono tutti e tre in campo è quasi impossibile far gol“. Secondo Marca, Morata ha imparato in Italia e gran parte del merito è di Chiellini. “Alvaro è un ragazzo speciale – raccontava ieri il “Chiello” -. Mi dispiace lasci la Juve, ma merita di essere il numero 9 del Real e della nazionale spagnola, non merita di diventare merce di scambio e non vedo come non possa giocare nel Real, con lui hanno un bomber per i prossimi 10 anni.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

La Spagna punta su Morata – Ha ancora grandi margini di miglioramento e in questi due anni con noi è cresciuto molto, èarrivato che era un bambino e noi siamo orgogliosi di averlo aiutato a crescere. Spero che lunediì non gli vada bene ma che poi faccia una grande carriera, faremo di tutto per non far segnare lui né nessun altro spagnolo. Con lui la Spagna ha messo a parte il “falso nueve” e ha trovato un grande centravanti“. Ora per Morata l’esame della “BBC” azzurra, poi, se non verrà ceduto, proverà a far saltare anche la “BBC” madrilena, quella formata da Bale, Benzema e Cristiano Ronaldo. (ITALPRESS).