Mercoledi 7 Dicembre

Euro2016 – Lippi scuote l’Italia, no al ruolo di Dt: “basta prese in giro”

Iacopo Giannini/LaPresse

Marcello Lippi esce allo scoperto e chiude le porte in faccia al ruolo di Dt dell’Italia: “basta prese in giro, è tutto molto strano”

Iacopo Giannini/LaPresse

Iacopo Giannini/LaPresse

Lippi-Italia, c’è chi dice no – Un’uscita di scena a sorpresa ma destinata a far discutere. La ‘commedia all’Italiana’ intorno al nome di Marcello Lippi si è conclusa con un finale inaspettato: l’ex ct Campione del Mondo non sarà il nuovo direttore tecnico della Nazionale Italiana. Le norme federali, infatti, hanno rilevato un ‘conflitto d’interesse’ con il figlio Davide (noto procuratore sportivo), situazione per Lippi davvero insostenibile: “ora basta, non mi faccio più prendere in giro. Mi piaceva tanto l’idea di fare il Direttore Tecnico dell’Italia, la sentivo mia però non può essere che ci sia un prezzo che deve pagare mio figlio”, le parole dell’allenatore rilasciate al Corriere dello Sport.

LaPresse/Vincenzo Livieri

LaPresse/Vincenzo Livieri

Lippi-Italia, c’è chi dice no – Lippi, scuote puoi l’ambiente Italia con le sue verità sulla vicenda: “resta tutto molto, molto strano… mi pare che ci siano casi anomali, diciamo così, che non interessano. Io so che sono stato Commissario tecnico due volte, sono diventato campione del mondo, non ho mai dato un vantaggio a Davide, che non volevo neppure nell’albergo della squadra e allora meglio fare chiarezza in questo modo”. Parole chiare quelle di Lippi che, nonostante l’invito di Tavecchio a ripensarci, chiudono la porta in faccia ad un ritorno a bordo dell’Italia. Un finale che lascia l’amaro in bocca.