Domenica 4 Dicembre

Euro2016 – Italia, allenamento anti-Svezia: poi la partenza per Tolosa

LaPresse/ Fabio Ferrari

A breve l’inizio dell’ultima seduta di allenamento per l’Italia di Antonio Conte: prove di formazione anti-Svezia, nel pomeriggio la partenza per Tolosa

LaPresse/ Fabio Ferrari

LaPresse/ Fabio Ferrari

Italia, allenamento anti-Svezia – Neanche il tempo di disfare le valigie e di godersi il successo con il Belgio. E’ tempo di ripartire e di concentrarsi su un altro avversario. Domani a Tolosa la sfida contro la Svezia di Zlatan Ibrahimovic, un avversario alla portata ma allo stesso da prendere con le molle e non solo per l’ingombrante presenza di Ibra-gol. Conte ha preparato la sfida con la massima concentrazione e senza fare concessioni ai suoi ragazzi dopo il debutto con vittoria. Ieri 40 minuti di video e lungo lavoro in campo. La preparazione prosegue oggi, alle 10.30 la rifinitura sul terreno di gioco del Bernard Gasset di Montpellier. Primi 15 minuti aperti alla stampa, poi tutti fuori dal super-blindato centro sportivo della città  francese. L’allenamento proseguirà lontano da occhi indiscreti, Conte proverà il suo 11, poi, alle 16.10, partenza con volo charter per Tolosa, la città che domani alle 15 ospiterà la seconda partita degli azzurri. La formazione anti-Svezia non dovrebbe essere molto lontana da quella che ha battuto il Belgio, al massimo 2-3 cambi tra centrocampo e attacco.

LaPresse/ Fabio Ferrari

LaPresse/ Fabio Ferrari

Italia, allenamento anti-Svezia – Il gruppo è al completo è in buone condizioni, anche Graziano Pellè ieri si è regolarmente allenato con i compagni dimostrando di aver smaltito gli acciacchi rimediati nella prima partita. Potrebbe venire confermato al centro dell’attacco con Eder al suo fianco, ma Zaza e Immobile restano soluzioni sempre ipotizzabili. Il programma odierno prevede la conferenza stampa del ct e di un calciatore alle 17.45 quindi, alle 18.30, il cosiddetto “walk around” (il sopralluogo sul campo) di un quarto d’ora. Per quanto riguarda gli svedesi, invece, alle 15.45 parleranno il commissario tecnico Erik Hamren e un giocatore, alle 16.30, invece, allenamento aperto alla stampa per i primi 15 minuti. Dirigerà il match Viktor Kassai. Il fischietto ungherese, che ha arbitrato la finale di Champions League del 2011 tra Barcellona e Manchester United e che in questo Europeo ha diretto la gara di apertura tra Francia e Romania, avrà come assistenti i connazionali Gyorgy Ring e Vencel Toth, mentre Tamas Bognar e Adam Farkas (Hun) saranno gli arbitri addizionali con il francese Clement Turpin come quarto ufficiale di gara. (ITALPRESS).