Domenica 4 Dicembre

Euro 2016 – Weiss-Hamsik, sapore d’Italia: Slovacchia ok sulla Russia [FOTO]

LaPresse/Reuters

L’ex Pescara Weiss e Marek Hamsik regalano un preziosissimo successo alla Slovacchia: reazione tardiva per la Russia

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Russia-Slovacchia, il racconto – La Slovacchia vince a sorpresa il match del girone B degli Europei che la vedeva impegnata contro la Russia, rilancia le proprie quotazioni in vista del passaggio del turno e inguaia gli avversari, ai quali potrebbe anche non bastare una vittoria contro il Galles nell’ultima giornata del girone. Grande protagonista della gara il fantasista del Napoli Marek Hamsik, autore di un lancio al bacio per la rete di Weiss e di quella che per ora bisogna indubbiamente è da considerare la rete più bella degli Europei. Dopo i primi dieci minuti di studio + la Slovacchia a tirare per prima in porta con Marek Hamsik, grazie ad una palla rubata da Kucka a metà campo, servita a Duda e poi affidata al giocatore del Napoli, il cui tiro è di poco alto. La partita e’ comunque in equilibrio, con la Russia che fa possesso palla e punta a sfondare sulle fasce laterali e la Slovacchia che invece si affida soprattutto sulle verticalizzazioni centrali per Hamsik.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Russia-Slovacchia, il racconto – Al 28′ enorme occasione per la squadra russa, con Dzyuba che marca Smolov, il quale fa partire un tiro rasoterra che sfiora il palo a Kozacik battuto. Gli uomini di Slutski sembrano dominare in campo, ma nel loro momento migliore subiscono la rete dell’1-0 dalla Slovacchia: grande invenzione di Hamsik che smarca l’ex Pescara Weiss in area, il centrocampista e’ bravo a controllare il pallone e ad anticipare la difesa battendo di destro un incolpevole Akinfeev. Prima della fine del tempo è però nuovamente Hamsik ad illuminare un Pierre Mauroy di Lilla in versione indoor a causa della pioggia: il giocatore del Napoli riceve palla dal calcio d’angolo e se lo porta defilato al limite dell’area, da dove fa partire un tiro splendido e maligno che si insacca alle spalle del portiere russo.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Russia-Slovacchia, il racconto – Nella ripresa Slutski effettua un doppio cambio nel tentativo di ribaltare il risultato, ma è ancora la Slovacchia (alla sua prima partecipazione agli Europei), con grande personalità a farsi pericolosa con Mak che costringe Akinfeev in corner. Passano i minuti ma la reazione russa non arriva, se non con un tiro in area di Smolov, sul quale però si immola Durica. Mentre il match sembra addormentato con la Slovacchia che gestisce, la Russia riesce a siglare la rete del 2-1 con il nuovo entrato Glushakov, bravo a finalizzare un ottimo cross di Shatov. La rete ringalluzzisce l’Armata Rossa, che nel finale schiaccia nella propria meta’ campo gli avversari, arrivando nuovamente alla conclusione nuovamente con Glushakov. Gli uomini di Kozac però sono bravi a chiudere ogni spazio e a far passare in fretta le lancette dell’orologio fino al triplice fischio finale di Skomina. (ITALPRESS).