Domenica 4 Dicembre

Euro 2016 – Top&Flop Italia: dominio De Rossi, Chiellini esorcista

LaPresse/EFE

L’Italia spazza via la Spagna con una partita perfetta: azzurri ai quarti, ecco i Top&Flop della Nazionale nella sfida contro Iniesta e compagni

Top&Flop Italia – Capolavoro azzurro. L’Italia ha esorcizzato definitivamente l’incubo Spagna, i gol di Chiellini e Pellè spazzano via le ‘furie rosse’ e fanno proseguire il sogno azzurro. Italia che vola meritatamente ai quarti, dove adesso affronterà la Germania. Ecco i Top&Flop della sfida tra Italia e Spagna, con una doverosa premessa: chiunque andrà a finire sotto l’etichetta flop, nella nostra personale visione, è stato solo un pizzico meno bravo degli altri. Ma guai a parlare di insufficienze…

TOP

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Chiellini – Tra i migliori ci finisce di diritto perché oltre alla solita partita da roccia, ha il merito di segnare il gol che piega la Spagna. Indossa i panni dell’esorcista e con il suo tocco sporco scaccia, una volta per tutte, l’incubo rosso.

De Rossi – E’ uscito dal rettangolo di gioco a inizio ripresa, ma solo per un guaio fisico. Nei 54’ in cui  è stato in campo ha dominato per geometrie, grinta e qualità un centrocampo che doveva fronteggiare gente come Iniesta e Fabregas.

De Sciglio – Quello sceso in campo oggi a Saint Denis sembra il cugino coraggioso del ragazzino impaurito che ha indossato per un’intera stagione la maglia del Milan: Conte lo manda in campo a sorpresa e la scelta risulta essere azzeccaatissima.

FLOP

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Barzagli – In coppia con Bonucci tiene a bada Morata, va un pizzico in affanno su alcune accelerazioni spagnole: rischia il disastro con una deviazione che favorisce Piqué nel finale. Ma San Gigi Buffon sventa tutto.

Eder – Tanta corsa, sacrificio e parte del merito sul gol di Chiellini: sulle sue spalle ha la ‘colpa’ di fallire una clamorosa occasione a tu per tu con De Gea.

Parolo – Poco appariscente, è il meno brillante della mediana azzurra: quando (raramente) il centrocampo spagnolo sale in cattedra lui soffre maggiormente rispetto ai compagni di squadra.