Domenica 4 Dicembre

Euro 2016, parla Ogbonna: “non abbiamo una qualità eccelsa, ma il nostro segreto è un altro”

LaPresse/Spada

Dal ritiro della Nazionale a Montpellier, Angelo Ogbonna analizza vari temi in vista dell’esordio contro il Belgio

Il gruppo Italia, l’Inghilterra, la Francia e Payet, il Belgio, Conte e Ventura. Angelo Ogbonna parla di tutto e lo fa con grande onestà, anche quando c’è da dire che in questo momento questa è “una Nazionale dalle qualità non eccelse“. Il difensore del West Ham, innanzitutto, è orgoglioso di aver trovato posto tra i 23 di questa Italia che fra due giorni scenderà in campo per il debutto contro il Belgio.

LaPresse/ Fabio Ferrari

LaPresse/ Fabio Ferrari

Per me è stata una sorpresa essere tra i 23, Conte non fa trasparire nulla, lo sapete – ha spiegato l’ex Toro e Juve in conferenza stampa -. Per me far parte dei 23, durante lo stage di Coverciano, era giorno dopo giorno un ostacolo da superare ed essere qui mi rende veramente orgoglioso e felice. Siamo tutti a disposizione dell’allenatore e concentrati sul primo obiettivo da raggiungere che è quello di passare il turno. Non avrei mai pensato di fare l’Europeo, da più di un anno non venivo convocato, ma la speranza non l’ho mai persa perchè il ct valuta sempre il campo e sapevo che lo stage sarebbe stata un’occasione per dimostrare il mio valore. Diamo tutti il 120%, stiamo lavorando tantissimo con il mister.

LaPresse/ Fabio Ferrari

LaPresse/ Fabio Ferrari

Il valore aggiunto di Conte è che non trascura alcun dettaglio. Sappiamo che non dobbiamo sottovalutare nulla e che serve la massima attenzione dal primo all’ultimo giorno di ritiro“. Gruppo e carattere di Conte, ma c’è un’altra certezza in questa Nazionale, la difesa della Juve che Angelo Ogbonna conosce benissimo. “E’ sicuramente il reparto più collaudato, Buffon, Barzagli, Bonucci e Chiellini giocano insieme da molti anni, certi meccanismi non c’è neanche bisogno di provarli, avendo giocato con loro per due anni so che viene tutto in automatico, questo può essere un nostro punto di forza, ma dobbiamo comunque continuare ad allenarci giorno dopo giorno per perfezionarci ulteriormente e migliorare altri punti“. A fine Europeo Antonio Conte saluterà la Figc e il mondo azzurro, al suo posto arriverà Giampiero Ventura, tecnico che Ogbonna conosce bene: “per una Nazionale di qualità non eccelsa – conclude il difensore azzurro – Ventura è un ottimo tecnico, uno come lui può essere di grande aiuto perchè cosi’ come il ct di oggi ha un gioco definito e questa sua qualità può aiutare la Nazionale a rialzarsi”.