Sabato 10 Dicembre

Euro 2016, Kalinic e Perisic stendono la Spagna: la Croazia “made in Italy” 1ª nel girone [FOTO]

LaPresse/EFE

La Croazia si impone 2-1 sulla Spagna, prossima avversaria dell’Italia agli ottavi: gli “italiani” Perisic e Kalinic mettono ko la Roja

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Euro 2016, Croazia-Spagna, il racconto della partita Ultima partita del girone D, la più attesa, probabilmente la più equilibrata fra questi gironi: al Matmut Atlantique di Bordeaux si affrontano Croazia-Spagna. Match divertentissimo da vedere con entrambe le squadre che si giocano la qualificazione a viso aperto e a tronfare a sorpresa è la Croazia, capace di imporsi 2-1. Nel primo tempo il maggior tasso tecnico degli spagnoli la fa da padrone: tiki taka, fitte trame di passaggi e torello a tutto campo che fa ammattire i croati. Al 7′ sale in cattedra David Silva che danza sul pallone e poi inventa una traiettoria contraria alle leggi della fisica, con un filtrante impreziosito da un no-look, per Fabregas che la mette in mezzo per Morata che deve solo spingerla in rete.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

La Spagna domina ma si specchia: qualche minuto dopo De Gea pasticcia e sbaglia il rinvio, Rakitic raccoglie e lo punisce con un pallonetto che finisce contro la traversa, poi sul palo e poi su Pique, senza mai finire in rete. Nel finale di primo tempo però la Croazia trova il gol: Kalinic punisce la retroguardai spagnola con una deviazione da pochi passi su cross di Perisic. Si va al riposo sull’1-1.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Euro 2016, Croazia-Spagna, il racconto della partita – Nel secondo tempo la partita regala ancora tantissime emozioni: la Croazia spinge sulle fasce e il giovane Pjaca rischia di conquistare un calcio di rigore dopo l’ennesima incursione sulla destra, messo giù in un contatto dubbio in area. A guadagnarlo il rigore sul ribaltamento di fronte è la Spagna: Versaljko stende Silva da dietro e l’arbitro concede il penalty. A sorpresa si presenta dal dischetto Sergio Ramos che si fa ipnotizzare da Subasic.

Gol sbagliato, gol subito, la dura legge del calcio: a pochi minuti dalla fine Perisic entra in area dalla sinistra e fulmina De Gea con una botta di sinistro deviata da un difensore. La Croazia stende la Spagna che da seconda in classifica affronterà l’Italia agli ottavi.