Mercoledi 7 Dicembre

Euro 2016 – Francia, adesso Pogba è un caso: nervi tesi a fine gara

LaPresse/Reuters

Dopo la gara contro la Svizzera, Paul Pogba risponde in maniera seccata alle critiche sul suo conto: nervi tesi in casa Francia

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Francia-Pogba, nervi tesi – “Le critiche? Non devo rispondere a nessuno. Io gioco a calcio, io gioco per la squadra. Parleranno comunque, nel bene e nel male”. Messaggio secco, firmato Paul Pogba. Dopo il pareggio con la Svizzera che ha garantito alla Francia il primo posto nel girone eliminatorio, il centrocampista della Juventus ai microfoni di beiN Sport ha risposto in maniera piccata alla critiche che sono piovute su di lui. Nervi tesi, già. Proprio con questo titolo l’Equipé pubblicava in prima pagina la situazione difficile di Paul Pogba in questo Europeo.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Francia-Pogba, nuove scintille – Criticato e sostituito all’esordio contro la Romania, escluso per scelta tecnica (e non solo) da Deschamps contro l’Albania, ieri Pogba è tornato titolare contro la Svizzera. Ma l’ottima prova non è bastata a placare le polemiche. Il gesto dell’ombrello (da Pogba e il suo entourage sempre smentito) rivolto contro giornalisti e pubblico dopo la gara con l’Albania è una ferita ancora aperta, ed in Francia c’è chi proprio non sembra voler perdonare Pogba. Che intanto risponde sul campo prima e alzando la voce davanti ad un microfono poi. Scintille Blues.