Venerdi 9 Dicembre

Euro 2016 – Conte isola l’Italia: “no a condizionamenti esterni”

LaPresse/ Fabio Ferrari

Il Commissario tecnico dell’Italia Antonio Conte ringrazia i tifosi per l’accoglienza riservata ma avvisa gli azzurri: “dall’esterno possono arrivare elementi positivi e negativi”

LaPresse/ Fabio Ferrari

LaPresse/ Fabio Ferrari

Italia, parla il Ct Conte – Gli azzurri al primo allenamento a Montpellier hanno trovato una caldissima accoglienza da parte di circa seicento tifosi italiani. “Ci ha fatto molto piacere allenarci dinanzi a tanti tifosi italiani, che ci hanno trasmesso energia, entusiasmo e questo è molto importante per noi e ringraziamo i tifosi che ci hanno trasmesso loro entusiasmo” dice Antonio Conte in apertura di conferenza stampa a Casa Azzurri a Montpellier. Il ct azzurro, però, vuole tenere fuori i suoi 23 azzurri dai condizionamenti che potrebbero venire da fuori dal ritiro di Montpellier. Per Conte quello che conta è rimanere concentrati e pensare a lavorare a testa bassa.

LaPresse/ Fabio Ferrari

LaPresse/ Fabio Ferrari

Italia, parla il Ct Conte –Quello che c’è all’esterno deve riguardarci veramente poco. Noi dobbiamo essere concentrati su quello che stiamo facendo da due settimane; pensare a lavorare e migliorare sui nostri principi, sulla nostra idea, su quello che vogliamo fare” precisa Conte. “Dall’esterno possono arrivare elementi positivi e negativi che possono intaccare la nostra serenità” spiega il ct azzurro. “Noi dobbiamo rimanere concentrati, onesti con noi stessi ed ottenere il massimo con il nostro lavoro, senza pensare se al di fuori cresce l’entusiasmo o le critiche. Dobbiamo rimanere testa bassa e pedalare, senza pensare chi c’è al nostro fianco ma piuttosto chi c’e’ davanti, cercando di acchiapparlo“. (ITALPRESS).