Giovedi 8 Dicembre

Esami patente, Motorizzazione al collasso

Per eseguire gli esami patente di guida bisogna sopportare attese infinite a causa dei tagli al personale della Motorizzazione

Chi desidera conseguire gli esami patente di guida potrebbe avere un’amara sorpresa: le attese per ricevere la licenza stanno diventando infinite, perché “In tutta Italia, le Motorizzazioni stanno collassando”. Ad affermarlo è il presidente dell’Unasca (l’Unione delle autoscuole), Emilio Patella, che si dice seriamente preoccupato per questa delicata situazione.fiat 500l urban (1)

Secondo Patella, il problema ha origine nel 2008, ovvero quando sono iniziati i tagli al personale delle Motorizzazioni, sceso da 5500 a 3500 impiegati. Allo stesso tempo, negli ultimi anni le richieste per conseguire gli esami sono aumentate dai 1,64 milioni del 2012 agli 1,83 milioni del 2015.

Questa situazione ha portato ad una vera e propria paralisi burocratica che ha il suo picco nei mesi di giugno e luglio, quando moltissimi ragazzi provano a conseguire la patente, privi dai vincoli scolastici. Sempre più spesso mancano gli esaminatori e le scuole guida devono ricorrere al privato, sopportando costi superiori. Secondo il Presidente dell’Uinasca, il Governo dovrebbe riorganizzare il personale della motorizzazione, magari accorpando quest’ultima a PRA e sostando di conseguenza un migliaio di persone.