Domenica 4 Dicembre

Dybala, finestra sul futuro: “Pogba rimane alla Juventus. Io erede di Messi? Dico…”

LaPresse/Fabio Ferrari

Paulo Dybala promuove la Juventus per gli acquisti di Pjanic e Dani Alves e poi ‘trattiene’ Pogba in bianconero. E sul suo futuro…

Foto LaPresse - Spada

Foto LaPresse – Spada

Dybala, voglia di Juventus – “Io non sento la pressione, non mi agito per quello che si dice di me. Anzi, avere più responsabilità mi carica. In campo vado sempre tranquillo. Da quando sono arrivato alla Juventus la mia famiglia è sempre con me, poi la Juventus è una società molto importante, che ti aiuta a restare sereno e a pensare solo ad allenarti”. Firmato Paulo Dybala. L’attaccante bianconero ha rilasciato una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport: tanti i temi affrontati, dal suo futuro personale a quello di alcuni compagni di squadra su tutti Paul Pogba.

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

Dybala, voglia di Juventus – “lo conosco, è molto sereno e tranquillo, Paul non so non soffre la pressione: ognuno di noi deve aspettare la partita giusta, quando uno così forte non fa bene ci si sorprende sempre. Pogba resta sicuro. L’ho sentito e secondo me rimarrà con noi. Non abbiamo parlato di calcio ma me lo sento”, le parole di Dybala che fanno sorridere il popolo bianconero. Da una partenza (forse) scongiurata, a due possibili arrivi già certi: “Dani Alves è un giocatore molto tecnico, ci aiuterà molto in difesa e in attacco e spero che possa farmi fare tanti gol. Pjanic? Sorpreso dal suo arrivo: per un paio di giorni non ho letto i giornali e quando li ho riaperti me lo sono ritrovato in squadra. Non mi sorprende che sia passato dalla Roma alla Juventus, tanti giocatori vogliono venire da noi. Ho pensato subito al valore aggiunto delle punizioni”.

Foto LaPresse - Spada

Foto LaPresse – Spada

Dybala, voglia di Juventus – Voci di mercato in uscita che potrebbero riguardare anche lo stesso Dybala, ma lui ha le idee chiare: “Leo è il migliore del mondo, un fenomeno. Io l’erede di Messi al Barcellona? Sono arrivato alla Juventus da un anno e non ho mai pensato di andare via. Ho vissuto una grande stagione, ho vinto Supercoppa, scudetto e Coppa Italia e fatto tanti gol. A Torino mi amano, io mi trovo molto bene e non mi preoccupo di altro”.